Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al Roc
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Federica Genovese
Costanza Gravina
Clarissa Iraci

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Marco Sciarrini
Maristella Vita
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Lo studio
di C.d.G.

L'alcol non altera la personalità di una persona ubriaca. Non servirà più giustificrsi con frasi del tipo "Ma ero ubriaco" per rendere conto di alcun nostri comportamenti fatti da "alticci". 

Lo rivela uno studio dell'università del Missouri che è stato ripreso dai media mondiali (tra questi anche il Telegraph) e che dimostra di come l’alcol non influisca in alcun modo sui cambiamenti di personalità, acuendo sentimenti come rabbia e affetto. Ci rende solo più estroversi, specie se abbiamo una personalità forte.

"Siamo rimasti sorpresi di trovare una tale discrepanza tra le percezioni dei bevitori delle proprie personalità indotte da alcool e come gli osservatori li hanno percepiti", dice lo scienziato psicologico Rachel Winograd dell'Università del Missouri, St. Louis. Lo studio è stato condotto su 156 persone. Ai partecipanti è stato offerto da bere Vodka Lemon; poi sono stati spostati in vari laboratori e invitati a partecipare ad attività di gruppo e giochi per capire la loro personalità. Dopo aver bevuto, i partecipanti hanno segnalato livelli più elevati di estraversione e stabilità emotiva. Secondo gli studiosi c'è stata una differenza molto meno drastica tra personalità “sobria” ed “educata” rispetto alle aspettative. L’unica differenza sensibile ed evidente in termini di personalità, è stata appunto una maggiore estroversione.

"Ora - dice Vinograd - ci piacerebbe vedere questi risultati replicati al di fuori del laboratorio, nei bar, nelle feste e nelle case dove le persone effettivamente si comportano alla loro maniera". La ricerca è stata pubblicata nella rivista Clinical Psychological Science.

C.d.G.


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

GLI APPUNTAMENTI

LE RICETTE DEGLI CHEF

Gabriele Boffa

Locanda del Sant'Uffizio Enrico Bartolini

Cioccaro di Penango (At)

1) Asparago, seirass e tuorlo al curry

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019
GUIDA AI VINI DELL'ETNA

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2020 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search