Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Ambra Cusimano
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Christian Guzzardi
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Gianluca Rossetti
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Laura Lamia
Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo

info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Scenari il 15 Marzo2017

Con la vendemmia 2018 uscirà un Borgogno bianco a marchio Derthona. Per il patron di Eataly tre ettari di vigneto a Monleale, nell'Alessandrino

(Oscar Farinetti, Andrea Farinetti e Walter Massa)

Un'amicizia nel segno della passione per il vino prima che un accordo tra cantine e produttori. Con questo spirito nasce una collaborazione tra Oscar Farinetti e Walter Massa. 

Il primo è il patron di Eataly affiancato dal figlio Andrea, ormai a pieno titolo entrato nella gestione produttiva di Fontanafredda, Borgogno e delle altre cantine dove Farinetti è uno dei proprietari; il secondo è il vignaiolo per antonomasia che ha sottratto all'oblìo una varietà di uva nobile e difficile come il Timorasso nel sud del Piemonte, in provincia di Alessandria. E così Farinetti ha acquistato tre ettari di vigneto in contrada Scaldapulce, una delle zone migliori del territorio di Monleale, dove ha casa e cantina Massa. Lo stesso Walter ha preso un ettaro nel terreno confinante. Tutta l'uva degli appezzamenti di Farinetti diventerà un vino a partire dalla vendemmia 2018. Ed uscirà un Borgogno bianco, il primo della sua storia secolare per un marchio che evoca Nebbiolo e Barolo (tra l'altro buonissimi). E sarà un bianco anche a marchio Derthona che è l'antico nome di Tortona e quindi dei colli tortonesi dove si trova Monleale e dove si coltiva il Timorasso. Una joint venture nata per scambi professionali sull'onda dell'amicizia e della stima reciproca tra i Farinetti e Massa. Tra l'altro proprio Walter è uno dei pochi produttori raccontati da Oscar Farinetti nel suo bel libro "Storie di coraggio" uscito qualche anno fa per Mondadori.

C.d.G.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Michele Rizzo

Agorà ristorante di pesce

Rende (Cs)

4) Gelato allo zafferano di Reggio Calabria, anice e terriccio salato alle mandorle

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019
GUIDA VINI DELL'ETNA

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2021 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search