Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Titti Casiello
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Ambra Cusimano
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Christian Guzzardi
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Gianluca Rossetti
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Filippo Fiorito
Laura Lamia

Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo

info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Scenari il 31 Maggio2018

Il caffé letterario sarà gestito da Marco e Costanza Durastanti che proporranno la loro filosofia "slow" con prodotti a "km 0"

di Manuela Zanni, Cefalù (Pa)

L’ex Infermeria dei Frati Cappuccini di Gibilmanna nel centro storico di Cefalù in provincia di Palermo sta per rivedere la luce dopo oltre vent’anni di chiusura e abbandono tornando alla fruizione pubblica. 

Il progetto si chiama "BASTIONE – Innovazione, Cibo, Cultura" e sarà un luogo di condivisione, di sinergie culturali e di integrazione tra nuove forme di espressione e contaminazione contemporanea. Il prossimo 4 Giugno alle ore 18 aprirà i battenti un centro culturale polivalente dove si integrano esperienze eterogenee dall'imprinting fortemente “locale” ma dalla grande vocazione internazionale. Al suo interno coesisteranno un Museo Digitale sul Percorso Arabo-Normanno, una Sala Lettura Multimediale, uno Spazio Eventi anche per Laboratori multidisciplnari ed un Caffè Letterario con cucina e pizza che seguirà il filone slow, filiera corta e "km 0". Eventi, Cibo, Cultura, Laboratori, Museo, Tradizione e Innovazione saranno solo alcune delle declinazioni possibili di questo spazio multifunzionale di sviluppo culturaleche nasce dalla riqualificazione di un luogo storico e simbolico per la Città di Cefalù, l’Ex Infermeria dei Frati Cappuccini di Gibilmanna appunto, di proprietà del Comune di Cefalù, costruito nel 1588 a ridosso del Bastione di Capo Marchiafava. 

Il recupero dell'edificio è avvenuto grazie ad un progetto co-finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, attraverso un bando per il recupero degli edifici pubblici non utilizzati rivolto a partnership tra associazioni no-profit e piccole realtà imprenditoriali. Il Museo Digitale sui beni e la storia di “Palermo Arabo Normanna e le Cattedrali di Cefalù e Monreale”, patrimonio Unesco, immergerà il visitatore in un’esperienza culturale innovativa e all’avanguardia attraverso una full immersion  coinvolgente ed emozionante. La Sala Lettura Multimediale sarà uno spazio gratuito aperto a tutti all’interno del quale sarà possibile consultare libri, riviste e quotidiani sia in formato cartaceo sia in formato digitale: un luogo di eventi tematici anche per i più piccoli aperto ed in continua trasformazione. Lo Spazio Eventi e Laboratori sarà un luogo di condivisione e network tra professionisti del settore della creatività, dell’industria tecnologica e culturale, uno spazio dove condividere conoscenza, partecipare a dibattiti, mostre, showcase e generare nuove forme di contaminazione.

In ultimo, non per importanza, il Caffè Letterario con cucina e pizza slow è nato dall’unione di Bastione e Villa Costanza, sfociato nel concept Bastione&Costanza. Il format propone uno spazio in cui “sentire” la ricchezza delle risorse della terra e dove lo stile di vita mediterraneo si lega a scelte alimentari sane e a produzioni sostenibili. Come nella sede di Villa Costanza alle falde di Monte Pellegrino a Palermo, sarà presente una selezione di presidi Slow Food del territorio e di  grani antichi per  pizze e pane, oltre agli ingredienti scelti da  piccoli produttori nel pieno rispetto della qualità garantita dalla “filiera corta”. “Cefalù è espressione di turismo, dunque per noi di villa Costanza è un'incredibile opportunità di divulgazione del nostro approccio slow al cibo -ha detto Marco Durastanti, il vulcanico proprietario, insieme alla sorella Costanza, di Villa Costanza - Riuscire ad incontrare così tanti turisti ci permetterà di promuovere il tessuto produttivo siciliano. Abbiamo voluto, infatti, inserire nel menù importanti presidi siciliani e abbiamo creato la nostra terza birra dedicata alle Madonie, inserendo la manna. Crediamo sia davvero una splendida possibilità per far conoscere ai turisti il meglio che la nostra terra ha da offrire".

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Paolo Barrale

Aria Restaurant

Napoli

4) Vino e percoche

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2022

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2022 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search