Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Laura Lamia
Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Scenari il 14 Dicembre 2018
di C.d.G.

Il sogno del giovane chef stellato è quello di aprire a Scorrano, paese di origine di Floriano, celebre nel mondo per le splendide luminarie, un ristorante nella masseria di famiglia. Si chiamerà "Floriano Pellegrino"


(Isabella Potì e Floriano Pellegrino)

di Annalucia Galeone, Lecce

Sono testardi e perseveranti nei propri obiettivi. Sicuri di sé, indifferenti alle opinioni altrui, vanno avanti per la propria strada. 

Nonostante la giovane età Floriano Pellegrino e Isabella Potì de il Bros' Restaurant hanno le idee chiare. Hanno conquistato la stella Michelin portando per la prima volta l'ambito riconoscimento a Lecce. L'avevamo già scritto l'atteggiamento da protagonisti consolidati della scena gastronomica internazionale è ingannevole. Il sentimento che li lega alla terra natia è intenso, quasi viscerale. Non avrebbero potuto aprire altrove.“Think globally, act locally” è il motto loro e del team composto da millenial arrivati da tutto il mondo. Dall'inaugurazione, avvenuta il 26 dicembre del 2015 tante cose e persone sono cambiate. Non c'è più Giovanni Pellegrino che ha scelto altre strade. Il background gustativo è emerso progressivamente rispettando le microstagionalità, la tradizione e le feste. La loro è una cucina essenziale, radicata nel territorio, valorizzata con le tecniche e il "way to do" internazionale appreso alla corte di grandi maestri: Ilario Vinciguerra, Michelin Martin Berasategui, Luis Andoni, Aduriz, Eneko Atxa, Alexandher Goutier, Rene Redzepie e Cloude Bosia. 

In inverno i piatti sono più sostanziosi, morbidi, sapidi e umamici, in estate sono leggeri, freschi e ricchi di acidità. La parola d'ordine è equilibrio. Oltre al a la carte, i percorsi sono da cinque e quindici portate ed infine i dolci con quattro proposte, un mix tra acido e non troppo dolce. Un'icona è la cipolla leggermente arrostita completata con la tapioca, olio di sponsale, concentrato di cipolla bruciata, aceto balsamico, cipolline acetate con aceti diversi, caroselle e finocchio selvatico. L'evoluzione è una costante, non esistono limiti, Bros' è solo una parte di un progetto ben più ampio. C'è aria di cambiamento. Se l'anno che sta volgendo al termine ha regalato alla coppia tante emozioni e grandi soddisfazioni quello in arrivo non sarà da meno. Isabella Potì con Andrea Berton e Philippe Leveillè fa parte della giuria del format televisivo "Il Ristorante degli Chef" in onda su Rai2 per sei puntate


(Isabella Potì)

Nel 2019 Floriano e Isabella convoleranno a nozze, (i preparativi vanno avanti nel più stretto riserbo), Bros' si trasferirà in una nuova location nel cuore di Lecce, gli spazi attuali sono diventati angusti, i posti a sedere passeranno da 20 a 30 circa. Non è tutto. Da sempre il sogno nel cassetto è aprire a Scorrano, paese di origine di Floriano, celebre nel mondo per le splendide luminarie: sarà un ristorante nella masseria di famiglia e si chiamerà "Floriano Pellegrino". Nel progetto della nuova realtà regnerà l'autarchia, sarà una masseria 2.0 con degustazione dei prodotti disponibili al momento, tutto sarà autoprodotto dal pane, agli ortaggi ai formaggi. 

“Non stiamo inventando nulla di nuovo - afferma Floriano Pellegrino -. Desideriamo tornare a casa con il bagaglio di esperienze accumulato e fare la stessa cosa dei miei genitori. Il 2018 è stato un anno grandioso, lo identifico con un piatto a cui sono molto legato ricotta forte e ricci di mare, una specie di panna cotta e polpa di riccio fresca, semplicissimo, con la persistenza del rancido. Sono un salentino inside, ho avuto la fortuna di poter lavorare con i più bravi e sono cresciuto. La pratica fa il maestro secondo Martin Berasategui.  L'ingrediente del 2019 è per me la Pestanaca una carota viola, unica nel suo genere, squisita a radice lunga protagonista di una rinomata fiera che si tiene il 19 gennaio associata al culto di Sant'Ippazio, patrono di Tiggiano”. 

Bros'
via Acaja, 2 - Lecce
t. 0832 092601
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Chiuso: martedì e mercoledì
Ferie:variabili in inverno
Cartedi credito: tutte
Parcheggio no


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Ciro Scamardella

Pipero

Roma

1) Raviolo di cavolfiore, vaniglia e capasanta

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019
GUIDA AI VINI DELL'ETNA

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2020 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search