Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Laura Lamia
Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Scenari il 17 Giugno 2019
di C.d.G.

Danni per 100 mila euro. Distrutti due capannoni. In uno erano custoditi tutti gli attrezzi per la vendemmia


(ph archivio)

Due depositi andati completamente distrutti e un bilancio di oltre centomila euro di danni. E' questo il bilancio dell'incendio che si è sviluppato ieri pomeriggio nell'azienda Maggio Vini, a Vittoria in provincia di Ragusa.

Massimo Maggio, titolare e anche presidente del consorzio Cerasuolo di Vittoria Docg, è già al lavoro per ripristinare tutto, mentre ci risponde al telefono: "Probabilmente le fiamme si sono sviluppate da alcune pedane di legno che erano fuori per autocombustione, ma è tutto da chiarire - dice il presidente - Escludiamo la matrice dolosa. Il fuoco, poi, camminando rapidamente, sospinto dallo scirocco, ha raggiunto un deposito dove teniamo le attrezzature per la vendemmia che sono state completamente distrutte. Siamo qui, non ci possimo fermare. Togliamo tutto e ricominciamo".

Le fiamme non hanno interessato i vigneti e il deposito dove è custodito il vino, nè la zona dell'imbottigliamento. La polizia di Vittoria, intervenuta subito dopo il rogo, dovrà accertare le cause, avvalendosi anche dell’ausilio delle immagini delle telecamere di videosorveglianza collocate nell’area dell’azienda. Come detto, la pista della matrice dolosa verrebbe esclusa. I vigili del fuoco sono stati impegnati sino a tarda sera per spegnere le fiamme.

C.d.G.


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Gaetano Torrente

Al Convento

Cetara (Sa)

3) Baccalà in olio cottura su salsa puttanesca  e crumble di alici

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019
GUIDA VINI DELL'ETNA

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2020 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search