Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Laura Lamia
Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Taormina Gourmet 2018 il 27 Ottobre 2018
di C.d.G.


(Luca Gardini, Daniele Cernilli e Alberto Graci Aiello)

Le masterclass di Taormina Gourmet iniziano con un focus sull’Etna. Siamo sul versante Nord, contrada Arcuria, all’interno di un vigneto con piante ad alberello di oltre 50 anni d’età. 

Protagoniste cinque annate dell’Etna Rosso di Alberto Graci Aiello, dalla 2012 alla 2015. Per chiudere con l’annata 2015 di Arcuria Rosso Sopra il Pozzo, un cru di grande complessità ed eleganza, che nasce da una parcella di vigna e da una attentissima selezione dei migliori grappoli. A condurre la degustazione il giornalista Daniele Cernilli insieme al sommelier Luca Gardini. Il filo conduttore tra le varie annate è il dinamismo climatico, che sull’Etna lascia percepire innumerevoli differenze tra le annate. Si passa dalla ricchezza del frutto, dalla profondità dell’annata 2012, calda, che rivela una maggiore capacità tannica, alla sottile eleganza dell’annata 2013. Un naso più balsamico, un palato più salino in quest’ultimo vino. Annata generosa anche la 2014, elegante e vibrante. Ma è la 2015 quella che sorprende per l’armonico equilibrio tra frutto, sapidità, acidità. Arcuria Rosso 2015 Sopra il Pozzo viene definito infine un grand Cru, uno degli Etna Rossi più intriganti dell’Etna. Un rosso capace di coniugare l’anima siciliana del suolo, la sua energia vulcanica, e le declinazioni climatiche da continente nord europeo. 

C.d.G. 

ALCUNE FOTO DELLA MASTERCLASS

 














Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Ciro Scamardella

Pipero

Roma

1) Raviolo di cavolfiore, vaniglia e capasanta

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019
GUIDA AI VINI DELL'ETNA

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2020 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search