Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al Roc
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital design
Floriana Pintacuda

Contributors

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano

Roberto Chifari

Lorella Di Giovanni

Maria Giulia Franco

Annalucia Galeone
Federica Genovese

Clarissa Iraci

Francesca Landolina

Federico Latteri
Irene Marcianò

Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi

Clara Minissale

Fiammetta Parodi

Geraldine Pedrotti

Stefania Petrotta

Michele Pizzillo

Fabiola Pulieri
Enzo Raneri

Mauro Ricci
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita

Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione
eventi
Laura Lamia
Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Vinitaly 2019 il 26 Marzo 2019
di C.d.G.


(Daniele Cernilli - ph Vincenzo Ganci)

di Daniele Cernilli

Come ogni anno provo a dire la mia su alcuni vini particolarmente interessanti che vanno assolutamente assaggiati al Vinitaly. 

E come ogni anno mi permetto di fare un po’ di autopromozione, perché li scelgo fra quelli presenti allo stand di DoctorWine, che è al padiglione 10, A4/B4, dove nei dispenser saranno presenti un centinaio di vini in assaggio per chi vorrà passare. Alcuni davvero straordinari. E allora andiamo a incominciare, provando a fare un tour che comprenda dieci regioni vitivinicole di riferimento e orientando le scelte su tipologie magari non proprio scontatissime. Inizio con gli spumanti. Se c’è una bollicina che mi ha veramente stupito per come è migliorata negli ultimi anni quella è il Franciacorta Brut di Contadi Castaldi, un tempo “dépendance” della più famosa Bellavista e oggi assurta a un livello qualitativo analogo, se non superiore sui prodotti “base” come questo. Sorprendente. Tra i bianchi vi segnalo innanzi tutto un vino del Lazio davvero incredibile. Il Fiorano Bianco 2016 di Alessandro Jacopo Boncompagni Ludovisi, prodotto con grechetto e viognier alle porte di Roma, sull’Appia Antica. Avvolgente e mediterraneo. Poi la Vernaccia di San Gimignano L’Albereta Riserva 2016, de Il Colombaio di Santa Chiara, una delle migliori espressioni della sua tipologia. Classico e tradizionale. Infine uno dei miei amori enologici da sempre, il Gavi del Comune di Gavi Minaia 2017 di Nicola Bergaglio, delizioso e affidabile. Una riscoperta. E siamo a quattro.

Il quinto vino è rosso e avendo la possibilità di assaggiarlo io non me lo perderei. E’ il Brunello di Montalcino Cerretalto 2013 di Casanova di Neri, semplicemente spaziale. Restiamo in Toscana per altri due vini eccezionali. Il Chianti Classico 2016 di Querciabella, secondo me tra i migliori in assoluto e il Bolgheri Superiore Grattamacco 2015, che è in versione felicissima. Grandi vini entrambi. A sud l’imperdibile è un altro gigante della vitienolgia mediterranea, l’Es 2017 di Gianfranco Fino, forse il più grande Primitivo in assoluto. Ed è l’ottavo vino.

Il nono viene dalle Marche, è stato un grande successo tanto che ha raggiunto l’ottavo posto assoluto nella classifica incrociata di tutte le maggiori guide italiane redatta dal mensile Gentleman. E’ il Rosso Piceno Superiore Roggio del Filare 2015 di Angela Velenosi, il principe rosso dei vini piceni. L’ultimo, il decimo, è un grande classico piemontese. Non il più prestigioso dell’azienda, ma il più tradizionale, e in questa versione non si può perdere. E’ il Barolo 2015 di Pio Cesare, uno dei classici di Langa. E anche per quest’anno il mio compito finisce qui.


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Felice Sgarra

Casa Sgarra

Trani (Bt)

3) Melanzana con burrata d’andria e gelato al pomodoro

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019
GUIDA AI VINI DELL'ETNA

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2020 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search