Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al Roc
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Federica Genovese
Costanza Gravina
Clarissa Iraci

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Marco Sciarrini
Maristella Vita
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Vinitaly 2019 il 11 Aprile 2019
di C.d.G.


(Aldo Lorenzoni)

Un "salto" nell'area dedicata al consorzio Soave al Vinitaly, anche quest'anno significava immergersi totalmente in questo territorio meraviglioso. 

Non solo assggiare alcune delle etichette migliori del territorio, ma viverlo, respirarlo, quasi come essere teletrasportati da quelle parti. Vinitaly per il Soave si chiude (di nuovo) con un segno "+" da stampare in memoria. Ed è ormai consuetudine che si avvera ogni anno. Perché il Soave, anno dopo anno, non solo sta conquistando gli appassionati, ma anche i buyer. Una cosa fondamentale se si vuole crescere all'estero. Lo sa benissimo il direttore del consorzio Aldo Lorenzoni, che traccia un bilancio dell'edizione che si è appena conclusa: "Abbiamo visto molto movimento negli stand dei nostri produttori e speriamo si tramutino in buoni affari - dice il direttore - Abbiamo sentito molta positività e alcuni produttori hanno confermato un nuovo importante interessamento nei confronti della nostra denominazione in paesi nei quali abbiamo anche una presenza storica, con prezzi stabili rispetto alle annate precedenti, un dato che vediamo in controtendenza. Il lavoro di valorizzazione della denominazione non finisce però qui, ma andrà avanti nei prossimi mesi con importanti appuntamenti che porranno l’attenzione sulle caratteristiche della denominazione, Patrimonio Agricolo di Rilevanza Mondiale, e che la rendono unica. Soave come territorio nobile, storicizzato e coerente da un lato, capace di innovazione e trovare nuova linfa dall’altro per essere sempre pioniere di tematiche come la sostenibilità, la gestione delle denominazioni, il mantenimento della competitività nei mercati".

C.d.G.


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Antonio Zaccardi

Pashà Ristorante

Conversano (Ba)

3) Animelle, fagiolini e tartufo

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019
GUIDA AI VINI DELL'ETNA

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2020 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search