Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al Roc
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Federica Genovese
Costanza Gravina
Clarissa Iraci

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Marco Sciarrini
Maristella Vita
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in

Meno spreco comporta maggiore disponibilità economica nell'acquisto di prodotti alimentari.

 Una formula vincente per limitare la quantità di cibo non utilizzato che finisce nella spazzatura. Un dato ancora alto, nonostante negli ultimi quattro mesi sembra cresciuta la sensibilità delle famiglie. E' infatti passata da 213 grammi di settembre a 198 di gennaio scorso la quantità media di alimenti finita nella pattumiera ogni settimana, stando al primo sondaggio 2014 di Waste Watcher di Last Minute Market e Swg. E oggi è stata lanciata la proposta di istituire una Giornata nazionale per ricordare ogni anno che occorre prevenire questo malcostume che danneggia i conti. L''invito ad istituirla arriva in occasione degli "Stati Generali" della lotta allo spreco in Italia, rivolti a sensibilizzare sul tema e nei comportamenti di acquisto quotidiano. Una Consulta composta da enti, associazioni, organizzazioni e imprese, con il gotha dell'agroalimentare italiano anche Fao, Expo 2015, Banco Alimentare, Slow Food, Acli, Caritas, chiamati a esprimere indicazioni e buone pratiche per elaborare un Piano nazionale di prevenzione dello spreco alimentare (Pinpas) che sarà presentato in primavera, di cui per la prima volta si dota l'Italia per iniziativa del Ministero dell'Ambiente che lo ha previsto nel Piano Nazionale di Prevenzione dei Rifiuti in sintonia con quanto indicato dalla Commissione Ue nella tabella di marcia verso un'Europa efficiente nell'impiego delle risorse. Considerato che lo spreco domestico costa agli italiani 8,7 miliardi di euro l'anno, ovvero oltre mezzo punto di Pil, cioè 7,06 euro settimanali a famiglia - secondo il Rapporto 2013 sullo spreco domestico di Waste Watcher (l'Osservatorio di Last Minute Market con Swg e il Dipartimento di Scienze e Tecnologie Agroalimentari dell'Università di Bologna) - il Pinpas punterà a riprendere alcune richieste della Risoluzione 2012 del Parlamento Europeo: dimezzare lo spreco alimentare entro il 2025 e sollecitare l'istituzione dell'Anno Europeo contro lo spreco alimentare. Il Piano ambisce a produrre soluzioni concrete ed efficaci per la riduzione alla fonte della quantità di cibo che finisce tra i rifiuti sul breve, medio e lungo periodo. L'obiettivo è raggiungere entro il 2020 una riduzione del 5% dei rifiuti per unità di Pil dei rifiuti urbani, del 10% di quelli pericolosi e del 5% di quelli speciali. Secondo i monitoraggi di Last Minute Market, in un anno si potrebbero recuperare in Italia 1,2 milioni di tonnellate di derrate che rimangono sui campi, oltre 2 milioni di tonnellate di cibo dall'industria agro-alimentare e più di 300mila tonnellate dalla distribuzione.  Gli 'Stati generali' sono stati promossi dal ministro dell'Ambiente Andrea Orlando, che ha chiuso i lavori.

Elena Mancuso
 

foto: Giovanni Franco

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

GLI APPUNTAMENTI

LE RICETTE DEGLI CHEF

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019
GUIDA AI VINI DELL'ETNA

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2020 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search