Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Titti Casiello
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Ambra Cusimano
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Christian Guzzardi
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Gianluca Rossetti
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Filippo Fiorito
Laura Lamia

Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo

info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in La degustazione il 23 Maggio2017

di Annalucia Galeone

Nel 1962, sedici famiglie di vignaioli si unirono per fondare cantine San Marzano, una delle realtà più importanti e lungimiranti nel panorama economico pugliese.

Oggi i soci sono 1.200. Nel tempo hanno avuto la capacità di saper stare al passo con i tempi per essere interpreti dei cambiamenti del comparto vitivinicolo. Gli ettari vitati sono 1.500: 80% a bacca rossa (40% primitivo), 20% a bacca bianca. La produzione del primitivo di Manduria costituisce il 20% della Doc. Il 20 maggio a Borgo Egnazia sono state presentate ad una platea di giornalisti, due anteprime: Sessantanni 2014 e Edda 2016. Hanno partecipato il presidente Nicola Cavallo, il direttore commerciale Mauro di Maggio, il responsabile alla Comunicazione Luca Maruffa e Alessia Borrelli relatrice della Fondazione Italiana Sommelier.

Edda, ovvero lei dal dialetto locale, è un bianco ambizioso in una terra di rossi. Un vino gioioso e curioso. E' prodotto in un vigneto di 6 ettari, a Monteparano presso l'azienda Li Marini. Un blend composto prevalentemente da uve Chardonnay, a seconda dell'annata si utilizza il Minutolo, il Moscatello Selvatico o la Passulara. Il colore è oro verde, brillante, all'olfatto note floreali, di zenzero e mele candite, al palato sapido, fresco, note balsamiche e mentolate.

La prima bottiglia di Sessantanni nasce nel 2003, dalla vendemmia del 2000 da una idea del presidente Cavallo deciso a recuperare e tutelare i vecchi alberelli. Un successo consolidato. La 2014 sarà in commercio tra un mese. In degustazione anche le annate 2006/2009/2011 in abbinamento con un cioccolatino fondente a base del vino Sessantanni.

Un altro importante tassello si è aggiunto con l'acquisto di Masseria Samia a Torricella in località Torre Ovo. Una tenuta di 100 ettari, poco distante dal mare, destinata all'accoglienza e alla micro sperimentazione in collaborazione con l'Itis Basile/Caramia di Locorotondo per la riscoperta di vecchie varietà autoctone oltre a un frutteto, uliveto e flora mediterranea. 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Carmine di Donna

www.carminedidonna.it

3) Bignè con croccante e crema pasticcera

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2022

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2022 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search