Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al Roc
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital design
Floriana Pintacuda

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Federica Genovese
Costanza Gravina
Clarissa Iraci

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Marco Sciarrini
Maristella Vita
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Scenari il 15 Novembre 2018
di C.d.G.

Spunta un altro vino italiano nelle prime dieci posizioni della "Top 100" di Wine Spectator: medaglia di bronzo per il Chianti Classico Riserva 2015 di Castello di Volpaia. 

Oggi gli esperti della prestigiosa rivista americana hano rivelato tre posizioni ad alta quota, in attesa del vino migliore del mondo che sarà incoronato domani e si fa il "pieno" con i tre territori vitivinicoli più importanti del mondo. Al quarto posto si comincia con la Spagna che piazza Rioja 890 Gran Reserva Selección Especial 2005 della cantina La Rioja Alta, 95 per cento di Tempranillo con Mazuelo e Graciano, vino "potente" che mostra interessante longevità e accattivanti sentori. Al terzo posto, sul gradino più basso del podio, come detto il vino di punta della cantina Castello di Volpaia di Radda in Chianti. Medaglia d'argento per una produzione francese, Bordeaux per la precisione e non poteva essere altro: al secondo posto St.-Emilion 2015 di Château Canon-La Gaffelière. 
Domani sarà svelato il vino al numero uno. Per la classifica completa, invece, bisognerà attendere lunedì.

C.d.G.


LEGGI QUI I VINI ALLA POSIZIONE NUMERO 6 E NUMERO 5

LEGGI QUI I VINI ALLA POSIZIONI NUMERO 8 E NUMERO 7 

LEGGI QUI LE POSIZIONI 10 E 9

IN QUESTO LINK LA CLASSIFICA DEL 2017


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019
GUIDA AI VINI DELL'ETNA

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2020 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search