Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al Roc
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital design
Floriana Pintacuda

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Federica Genovese
Costanza Gravina
Clarissa Iraci

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Marco Sciarrini
Maristella Vita
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Scenari il 18 Dicembre 2018
di C.d.G.


(Salvatore Li Petri)

Era stato licenziato qualche tempo fa da Cantine Settesoli (ne parlavamo in questo articolo). Ora arriva la notizia che Salvatore Li Petri torna in campo. Anzi in vigna.

Dall'1 gennaio 2019, infatti, l'ex Dg di Settesoli prenderà servizio all’interno del gruppo Cantine Ermes – Tenute Orestiadi con il ruolo di Business Development Manager in Cantine Ermes. Un nuovo capitolo dopo oltre 20 anni di lavoro nella cantina sociale siciliana. "Una scelta consapevole e ponderata - afferma il Presidente Rosario Di Maria - Gli ottimi risultati raggiunti fino ad ora non sono che un incentivo per andare avanti con crescente impegno, per questa ragione rafforzare il nostro team con una figura di conclamata esperienza come Dottore Li Petri, sarà un plus non indifferente per il nostro già avviato progetto di sviluppo aziendale”.

Chiaro il riferimento ai dati da record che l’azienda ha presentato ai soci a chiusura del ventesimo bilancio di Cantine Ermes lo scorso 5 dicembre: la nota cooperativa siciliana conta infatti ad oggi 2.335 viticoltori per 10.592 ettari di vigneto (di cui ben 3.258 in biologico), sui territori di circa 50 Comuni, facendo riferimento ad otto siti produttivi. Le bottiglie, nel 2018, arrivano a quota 10 milioni, varcando i confini nazionali ed approdando in 25 Paesi al Mondo. Dati che, uniti agli 80 milioni di euro di fatturato, rendono l’Azienda una delle principali realtà vitivinicole non solo in Sicilia, ma sul suolo nazionale, sia in valore assoluto che per percentuale di crescita annua.

Numeri che colpiscono perché provengono da un’Azienda giovane, dinamica, la cui storia affonda le radici in un recente passato di distruzione e ricostruzione e trova un punto di svolta la notte tra il 14 e il 15 gennaio 1968, a seguito di un  terremoto in grado di ferire profondamente i piccoli centri della Valle del Belìce. Proprio da quella terra che così tanto ha tolto ma che tanto è stata generosa, un gruppo di giovani viticoltori decise di ripartire, intraprendendo un percorso di crescita e di riscatto sociale ed economico che si è concretizzato nel 1998 con la costituzione di Cantine Ermes, la cui sede si trova proprio nel cuore della Valle del Belìce, tra i comuni di Gibellina e Santa Ninfa. In venti anni la cooperativa è cresciuta in maniera graduale e costante, con nuovi territori e stabilimenti, componendo, oggi, un mosaico di identità.

C.d.G.


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019
GUIDA AI VINI DELL'ETNA

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2020 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search