Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Laura Lamia
Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo

info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in L'iniziativa il 14 Gennaio 2019
di Fabrizio Carrera

Tra Slow Food e l'associazione I Borghi più belli d'Italia in Sicilia

A Novara di Sicilia, in provincia di Messina, alla presenza del sindaco Girolamo Bertolami, del vice sindaco Salvatore Buemi, del vice presidente nazionale dei Borghi più belli d’Italia Giuseppe Simone, del presidente dell’associazione dei Borghi più belli d’Italia in Sicilia Salvatore Bartolotta e del portavoce di Slow Food Sicilia Rosario Gugliotta, è stato firmato un protocollo d’intesa fra Slow Food Sicilia e l’Ats i Borghi più belli d’Italia in Sicilia.

I presupposti sono i temi in comune che sviluppano le due associazioni. Infatti i Borghi, che in Sicilia sono ben 19, con comuni, di piccole dimensioni ed in zone interne della Sicilia, con una grande tradizione agricola e quelli marini quella della pesca artigianale, hanno in comune con Slow Food molti temi legati alla sostenibilità, all’ambiente ed alla ricerca e conservazione di quelle tradizioni che caratterizzano il paesaggio e le culture contadine e marinare. Il primo obiettivo di questo protocollo d’intesa sarà quello di creare in ognuno dei comuni afferenti al circuito dei Borghi più belli d’Italia in Sicilia, una comunità Slow Food, che si caratterizzerà con delle attività centrate sulle culture enogastronomiche legate al cibo tradizionale locale. Da una parte i borghi potranno rappresentare, ognuno con la sua peculiarità il territorio anche attraverso il cibo e dall’altra Slow Food fornirà la chiave di lettura per gestire in modo sostenibile ed attuale le tradizioni enogastronomiche, a volte secolari, dei vari territori.

In particolare sarà individuata per ogni borgo una tematica da sviluppare attraverso le comunità Slow Food che di volta in volta, potranno sostenere un presidio, una coltura, una tradizione che in ogni caso faranno parte di alcune attività che, in sintonia con le condotte Slow Food locali, potranno essere rappresentate in tutte le attività che si svolgono in Sicilia o negli eventi nazionali ed internazionali, sia in ambito Slow Food, che quelle del circuito dei Borghi più belli d’Italia in Sicilia.

Saranno inoltre individuate una serie di manifestazioni, legate al cibo o comunque ad attività agricole o marinare, che potranno essere condivise fra Slow Food Sicilia e ciascun comune dei Borghi più belli d’Italia in Sicilia, in un’agenda annuale che sarà valorizzata nel circuito Slow Food.

C.d.G.


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Donato De Leonardis

Don Alfonso San Barbato

Lavello (Pz)

4) Ti porto al cinema

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019
GUIDA VINI DELL'ETNA

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2021 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search