Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al Roc
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Federica Genovese
Costanza Gravina
Clarissa Iraci

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Marco Sciarrini
Maristella Vita
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in I nostri consigli
di C.d.G.

di Manuela Zanni

Ci siamo. E’ arrivato il momento di fare i conti con la lista della spesa per il pranzo di Natale strettamente connessa non solo al numero degli invitati, ma anche, e soprattutto, alle loro esigenze alimentari. 

Infatti sempre più persone ormai, sia per scelta che per motivi salutistici, hanno scelto di eliminare dalla propria alimentazione ingredienti di origine animale e  i loro derivati. Per questo motivo ci sono ottime probabilità che vi capiti che qualcuno dei vostri ospiti sia vegetariano o vegano e che non sappiate da dove cominciare per preparare un pasto degno del Natale che, al contempo, rispetti la sua scelta. Per questo motivo, di seguito, vi forniamo un intero menù veg  con il quale non sfigurerete di certo preceduto da alcuni utili consigli da tenere a mente non solo durante le festività natalizie. Innanzitutto bisogna considerare che, se avete deciso di cucinare per i vostri ospiti siete, come lo chef di un ristorante, gli “architetti” del gusto e, in quanto tali, dovreste strutturare un menù che stia in piedi proprio come una casa dalle fondamenta solide. A questo punto, una volta individuato il filo conduttore delle portate, fate in modo che ci sia coerenza tra i piatti che avete scelto per i commensali onnivori e  quelli vegetariani o vegani. 

Non ha senso, infatti, che se tutti mangiano  risotto all’ospite veg spettino spaghetti al pomodoro, né, altrettanto che, se il primo degli onnivori siano ravioli ripieni, il malcapitato veg debba mangiare un risotto insipido e scotto. Per non parlare delle tanto temute verdure grigliate. Se proprio non avete alternative assicuratevi di tagliare le melanzane, zucchine, peperoni e funghi in fette sottili in modo che siano ben cotte e, soprattutto, preparate un condimento gustoso, magari arricchito di semi misti, in modo che si capisca che avete dedicato a quel piatto la stessa attenzione riservata agli altri commensali. Ve ne sarà grato. In ultimo, ricordate che, se avete abbinato i vini in base alle portate, dovete fare in modo che si abbinino anche ai piatti dei vegetariani onde evitare che gli capiti di bere  un bicchiere di Grillo su una parmigiana o un Nero d’Avola su un flan di zucchine.  Adesso che conoscete alcune semplici regole per fare felici i vegetariani a tavola ( o, almeno, per non inimicarveli) Vi proponiamo, di seguito, un intero menù veg  che piacerà anche a chi vegetariano non è.

Menù di Natale

Antipasto

“Caramelle” di verza

Ingredienti (per 4 persone)

  • Una verza di dimensioni medie
  • pangrattato
  • 2 scalogni
  • uvetta e pinoli
  • sale e pepe
  • olio extravergine di oliva
  • vino bianco per sfumare
  • latte (vegetale)
  • (formaggio grattugiato vegetale)
  • erba cipollina

Sbollentare la verza in acqua salata. Quindi scolare bene le foglie. Nel frattempo, in una padella rosolate  lo scalogno e sfumatelo con vino bianco. In una ciotola impastate il pangrattato con il latte, (il formaggio), sale, pepe, olio, uvetta, pinoli e unitevi lo scalogno. Inserite il composto nelle foglie di verza e chiudete le due estremità con erba cipollina. Infornate le “caramelle” in forno preriscaldato a 180° per circa mezz’ora dopo averle cosparse con un  giro d’olio. (Abbinamento consigliato: Mandrarossa Costadune Grillo) 

Primo

Lasagne “White Christmas”

Ingredienti (per 4 persone): 

  • 500 gr di lasagne
  • 250 gr. di tritato di soia
  • brodo vegetale
  • 2 scalogni
  • 250 gr. di piselli
  • besciamella veg
  • vino bianco
  • (formaggio grattugiato)
  • olio extravergine d’oliva
  • sale e pepe q.b.

Fate rinvenire la soia nel brodo vegetale. Scolatela molto bene. Intanto, in una padella fate rosolare lo scalogno con l’olio e unitevi i piselli. Quando saranno cotti unire la soia e lasciarla insaporire. A questo punto unitevi la besciamella veg e regolate di sale e pepe. Nel frattempo sbollentate le lasagne in acqua salata. Una volta cotte distendete tele in una teglia e conditele con il tritato e poi ricopritelo con un altro strato di lasagne, concludete poi con la besciamella e, se lo gradite, cospargete di formaggio e mettete in forno a gratinare per 15 minuti con il grill. (Abbinamento consigliato: Schietto dei Principi di Spadafora – Chardonnay barricato)

Secondo

Involtini radicchio 

Ingredienti (per 4 persone)

  • Una radicchio di dimensioni medie
  • pangrattato
  • 2 scalogni
  • uvetta e pinoli
  • sale e pepe
  • olio extravergine di oliva
  • vino rosso per sfumare
  • succo d’arancia
  • passata di pomodoro (formaggio grattugiato)
  • erba cipollina

Sbollentare il radicchio in acqua salata. Quindi scolare bene le foglie. Nel frattempo, in una padella rosolate  lo scalogno e sfumatelo con vino rosso. In una ciotola impastate il pangrattato con il succo d’arancia, (il formaggio), sale, pepe, olio, uvetta, pinoli e unitevi lo scalogno e la passata di pomodoro. Inserite il composto nelle foglie di radicchio  e fate degli involtini. Infornate gli  involtini in forno preriscaldato a 180° per circa mezz’ora dopo averli cosparse con un  giro d’olio. (Abbinamento consigliato: Memorie di Fondo Antico). 

Contorno

Patate con cipolle e rosmarino e pomodorini confit

Ingredienti (per 4 persone) 

  • 2 patate di medie dimensioni
  • una cipolla bianca grande
  • circa 20 pomodorini ciliegini
  • olio extravergine d’oliva
  • rosmarino
  • sale e pepe

Tagliare le patate in cubi di media dimensione lasciando la buccia (dopo averle ben lavate). Tagliate la cipolla e fatela rosolare  in una padella con l’olio. Quindi unite le patate, il sale, il pepe e il rosmarino e lasciate cuocere con il coperchio  per circa mezz’ora aggiungendo due bicchieri d’acqua.  In un’altra padella cuocete i pomodorini con olio, sale, aceto e zucchero fino a creare una salsina caramellata. A questo punto uniteli alle patate e cipolle cotte e lasciate insaporire. Servite tiepido accanto agli involtini di radicchio. (Abbinamento consigliato: Memorie di Fondo Antico). 

Dessert

Crumble di mele e agrumi alla cannella 

Ingredienti

Per la base

  • 2 mele
  • 2 arance
  • 2 mandarini
  • 2 clementine
  • 1 limone non trattato
  • una stecca di cannella regina
  • 50 grammi di zucchero di canna
  • una manciata di frutta secca: noci, nocciole, mandorle
  • 20 grammi di uvetta sultanina ammollata in acqua calda o brandy (opzionale)
  • 2 cm di zenzero fresco (opzionale ma altamente consigliato)

Per il crumble

  • 60 grammi di farina
  • 25 grammi di zucchero di canna
  • 40 grammi di burro freddo (margarina vegetale senza grassi idrogenati)
  • cannella in polvere (a piacere)
  • frutta secca sbriciolata a piacere

Sbucciate e tagliate le mele e gli agrumi  e foderate una teglia imburrata. Cospargete con lo zucchero di canna, la frutta secca e la cannella appena macinata. A questo punto  ricoprite con una miscela di burro, farina, zucchero e cannella, impastati grossolanamente  ed infornate per circa 20 minuti a 180°. Servite tiepido accompagnato da una pallina di gelato alla vaniglia o da un ciuffo di panna montata (Abbinamento consigliato: Malvasia Le Lire di Romeo Vini).


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

GLI APPUNTAMENTI

LE RICETTE DEGLI CHEF

Maurizio Albarello
Trattoria Antica Torre
Barbaresco (Cn)

Stefano Mazzone

Grand Hotel Quisisana

Capri (Na)

2) Tortelli di cipolle al burro di acciughe e pecorino

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019
GUIDA AI VINI DELL'ETNA

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2020 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search