Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Ambra Cusimano
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Christian Guzzardi
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Gianluca Rossetti
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Laura Lamia
Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo

info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Dove mangio il 25 Maggio2015

 

da Milano, Michele Pizzillo

Chi li conosce li ricorda come i nasi più fini nel districarsi fra le centinaia di varietà di formaggi prodotti in Francia. Perché Walter e Maurizio Mondani hanno cominciato la loro attività nel settore alimentare importando e distribuendo formaggi francesi. 

Che andavano a cercare spesso presso piccoli produttori per assicurare ai buongustai italiani il meglio che la Francia offre in questo campo. “Improvvisamente, qualche anno fa, tutti divennero esperti di formaggi d’oltralpe e così noi decidemmo di non importare più prodotti caseari dalla Francia”, racconta Walter.
Per fare cosa?
Risposta immediata: “Specializzarci nella selezione e commercio di formaggi, salumi e in particolare di carne italiana”. Con l’approdo alla ristorazione, per chiudere la filiera.

Così a Porta Genova, il centro di quello che potrebbe essere definito il distretto della ristorazione milanese per la qualità e la qualità di locali in attività, i Mondani hanno aperto “Burn. I macellai”. Ovviamente un ristorante specializzato in carne: dalla costata di scottona all’Angus, dal filetto agli spiedini messinesi, dalla salamella a punta di coltello all’immancabile cotoletta alla milanese compresa l’orecchio di elefante; e poi ci sono le tagliate di Angus con le diverse varianti rappresentate dalle erbe aromatiche utilizzate per dare un profumo accattivante alla carne e le verdure come contorno.

Fin qui, chi legge può dire che tutto sommato non c’è niente di diverso dalla ristorazione tradizionale milanese. E, invece, non è così. Perché aperto il menu – scritto su una carta di colore paglierino che richiama quella che una volta utilizzavano i macellai per avvolgere la carne – dopo la deliziosa sfilza di motti inneggianti al cibo e alla convivialità (“la cucina di per sé è scienza: sta al cuoco farla diventare un arte” o “a tavola perdonerei chiunque, anche i miei parenti” oppure “non c’è amore più sincero di quello per il cibo”) scritti sulla prima e sulla quarta pagina, si scopre che non c’è il risotto ma, fra le proposte di minestre, ci sono le orecchiette al ragù, i troccoli, i cavatelli e i gragnanesi paccheri. Squilla il campanello d’allarme, a questo punto. Che si spegne subito perché la cucina di questo nuovo locale milanese è di “proprietà” di due cuochi pugliesi, Antonio Maselli di Bari e Alessandro Damiano di Canosa di Puglia. Due chef cresciuti alla scuola di Pietro Zito, patron di Antichi Sapori di Montegrosso di Andria, osteria di campagna che è un autentico punto di riferimento per la tipicità e la biodiversità che assicurano alcuni fra i più attenti ristoratori italiani.


(Antonio Maselli)

Questi concetti Maselli e Damiano li stanno esprimendo da Burn, con la loro cucina dove prevalgono i profumi della stagionalità e molti sono espressi da materie prime che arrivano freschissime dalla Puglia. “E, sì – aggiunge Maselli – abbiamo concordato un percorso che prevede una giusta dose di contaminazione di cucina pugliese con quella lombarda e successivamente anche siciliana e napoletana. Logicamente l’offerta è arricchita di proposte di formaggi e di salumi, visto che i fratelli Mondani dopo aver abbandonato la Francia, a Milano hanno aperto sette negozi con l’insegna “Bontà Più” specializzati in carne, salumi e formaggi.


(Walter Mondani)

Il locale, allestito in due ambienti comunicanti, in elegante stile rustico, ha il pregio di avere la cucina a vista. Con due scaffali pieni di salami e dei vari tipi di carne quasi a fare da spartiacque tra la cucina e la sala da pranzo. Insomma, una bella e simpatica idea.
 
Burn. I macellai
Via Vigevano, 34 – Milano
Tel. 02.83241707
Milano
Sempre aperto
Orari: 11/15  19/24
Coperti: 60
Carte di credito: tutte

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Isa Mazzocchi

Ristorante La Palta

Frazione Bilegno - Borgonovo Val Tidone

2) Raviolo di ravioli in sei stagionature di Parmigiano Reggiano

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019
GUIDA VINI DELL'ETNA

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2021 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search