Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al Roc
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital design
Floriana Pintacuda

Contributors

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano

Roberto Chifari

Lorella Di Giovanni

Maria Giulia Franco

Annalucia Galeone
Federica Genovese

Clarissa Iraci

Francesca Landolina

Federico Latteri
Irene Marcianò

Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi

Clara Minissale

Fiammetta Parodi

Geraldine Pedrotti

Stefania Petrotta

Michele Pizzillo

Fabiola Pulieri
Enzo Raneri

Mauro Ricci
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita

Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione
eventi
Laura Lamia
Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Il vino della settimana il 27 Ottobre 2018
di C.d.G.

di Federico Latteri

Da una laurea in giurisprudenza ad una passione fortissima per il vino, la natura e l’Etna.

Da qui prosegue il lavoro di Camporè, grazie all'impegno di Mariapia Madaudo. Siamo a Randazzo. L'Etna si erge in tutto il suo splendore. I Vigneti di Camporè sorgono in contrada San Lorenzo, sul versante nord dell’Etna, a 765 mterisul livello del mare, sull’ultimo ciglione lavico di una colata preistorica.


(Mariapia Madaudo)

La natura da queste parti è stata molto generosa, regalando un terreno perfetto e una condizione climatica ideale per la coltivazione delle viti. L’azienda i cui ettari sono equamente divisi tra Nerello mascalese e Carricante vanta tre generazioni di produttori che oggi sono il faro di Mariapia, insieme allo staff della tenuta.

A Camporè c'è un solo obiettivo: produrre del buon vino in armonia con la natura che si trova in questi luoghi. Sono tre le etichette prodotte qui, un rosso, un bianco e un Nero d'Avola. Noi degustiamo il Doc Etna Rosso. E' fatto per il 95 per cento con Nerello Mascalese, il reto con Nerello cappuccio. La vinificazione la fermentazione alcolica a temperatura controllata compresa tra 22 e 28 gradi. La malolattica avviene in maniera spontanea. Matura in botti di rovere francese per un anno e poi un mese in bottiglia prima di essere messo in commercio.

Il vino si presenta di colore rosso rubino, un po' scarico, pulito e di buona intensità al naso, con sentori di frutta rossa, note laviche e cenni speziati. Mostra buona armonia e piacevolezza. Al palato è fresco, ben articolato, con tannini ben presenti e già levigati che il tempo smusserà sempre di più. Discreta la lunghezza. Un vino tipico, dal profilo elegante e ben fatto.

Rubrica a cura di Salvo Giusino

Camporè
Contrada San Lorenzo, Randazzo (Ct)
T. 336 887300
camporewine.com
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

IL VINO IN PILLOLE


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019
GUIDA AI VINI DELL'ETNA

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2020 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search