Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi

Andrea Camaschella

Marina V. Carrera

Sofia Catalano

Roberto Chifari

Lorella Di Giovanni

Maria Giulia Franco

Annalucia Galeone

Federica Genovese

Clarissa Iraci

Francesca Landolina

Federico Latteri

Irene Marcianò

Bianca Mazzinghi

Alessandra Meldolesi

Clara Minissale

Fiammetta Parodi

Geraldine Pedrotti

Stefania Petrotta

Michele Pizzillo

Fabiola Pulieri

Enzo Raneri

Mauro Ricci

Emanuele Scarci

Marco Sciarrini

Sara Spanò

Giorgia Tabbita

Fosca Tortorelli

Maristella Vita

Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Laura Lamia
Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Il vino della settimana il 17 Novembre 2018
di C.d.G.

di Federico Latteri

Tiare è l’azienda di Roberto Snidarcig, vignaiolo friulano con le idee molto chiare: fare vini di alta qualità che possano esprimere al meglio le caratteristiche del terroir. 

Per ottenere tutto questo nessun dettaglio viene trascurato, sia in vigna che in cantina. La superficie vitata si estende per circa 11 ettari principalmente intorno alla cantina a Dolegna del Collio e in altre zone limitrofe, sempre all’interno della Doc Collio e in minima parte nella Doc Isonzo, dove si trovano varietà a bacca rossa.


(Alessandro Snidarcig, Giovanni Bigot e Roberto Snidarcig) 

Nella tenuta sono presenti due tipi di suoli, quello di collina, composto da strati alternati di marne e arenarie e quello di bassa collina, più profondo e con una granulometria più fine. Il clima, caratterizzato da notevoli escursioni termiche, ha un ruolo fondamentale nel creare le condizioni favorevoli per l’ottenimento di prodotti unici.

Vengono coltivati vitigni autoctoni e internazionali: Sauvignon, Malvasia, Pinot Grigio, Ribolla Gialla, Friulano, Chardonnay, Cabernet Sauvignon, Cabernet Franc e Pinot Nero. Si pratica un’agricoltura integrata a basso impatto ambientale. Roberto Snidarcig che è anche l’enologo dell’azienda è coadiuvato nel lavoro dall’agronomo Giovanni Bigot.


(Giovanni Bigot, Roberto e Alessandro Snidarcig)

Annualmente vengono prodotte 90 mila bottiglie. La gamma di etichette è composta da diverse referenze, nove bianchi quasi tutti monovitigno e tre rossi. Abbiamo degustato il Collio Dop Sauvignon 2017, un vino molto ben fatto che ha già ricevuto numerosi consensi da parte delle stampa specializzata e premi in concorsi enologici. Le uve provengono da vigneti allevati a guyot e vengono vendemmiate manualmente durante la prima e la seconda decade di settembre. La vinificazione prevede una pressatura soffice, la criomacerazione e la fermentazione in vasche di acciaio inox. Successivamente, il 20 per cento della massa svolge la malolattica.

Il vino si presenta di colore giallo paglierino con evidenti riflessi verdolini. Al naso è elegante e variegato con profumi di salvia, fiori di sambuco e una nota di frutta esotica in sottofondo. Segue un sorso fresco, pieno, ben articolato e lungo. Dà subito un’idea di completezza grazie all’ottima armonia, alla bevibilità e alla persistenza aromatica. Giovane, evolverà ancora per diversi anni. Può essere abbinato a molti piatti della cucina di mare, soprattutto molluschi e crostacei, ma anche a formaggi freschi di capra o preparazioni a base di verdure dal gusto delicato.   

Rubrica a cura di Salvo Giusino

Tiare
Località Sant’Elena 3/A - Dolegna del Collio (Go)
t. +39 0481 62491
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.tiaredoc.com

IL VINO IN PILLOLE


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Felice Sgarra

Casa Sgarra

Trani (Bt)

3) Melanzana con burrata d’andria e gelato al pomodoro

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019
GUIDA AI VINI DELL'ETNA

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2020 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search