Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al Roc
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital design
Floriana Pintacuda

Contributors

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano

Roberto Chifari

Lorella Di Giovanni

Maria Giulia Franco

Annalucia Galeone
Federica Genovese

Clarissa Iraci

Francesca Landolina

Federico Latteri
Irene Marcianò

Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi

Clara Minissale

Fiammetta Parodi

Geraldine Pedrotti

Stefania Petrotta

Michele Pizzillo

Fabiola Pulieri
Enzo Raneri

Mauro Ricci
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita

Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione
eventi
Laura Lamia
Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Il vino della settimana il 29 Aprile 2017
di C.d.G.

di Gianni Paternò 

Cannonau è sinonimo di Sardegna, essendone il vitigno più tipico ed esclusivo e Cannonau insieme alle altre varietà autoctone dell’isola la famiglia Pala coltiva dal 1950. 

Sono ormai 4 generazioni dedicate alla vite a Serdiana e comuni vicini, nel cagliaritano e non solo, in un territorio dove le uve vengono particolarmente bene.


(Mario Pala) 

Mario Pala, l’attuale capo famiglia, ha imparato in campagna e in cantina il mestiere seguendo le sue chiare idee per cui nei 98 ettari, di alloctono, ne cresce solo uno di Chardonnay, il resto, oltre al Cannonau: Vermentino, Carignano, Bovale, Malvasia sarda, Monica, Nuragus, nonché il raro Nasco tra i più antichi vitigni dell’isola. Una coltivazione rispettosa dell’ambiente effettuata con la lotta biologica integrata e mirata a valorizzare i singoli territori, le singole vigne.


(Tenuta Is Crabilis) 

La proprietà si estende in 3 tenute: Is Crabilis, Tanca Sarai e Benatsu Coloru, con suoli dal clima mediterraneo-arido per cui necessita l’irrigazione di soccorso, basse le produzioni che però diventano un valore aggiunto per ottenere vini di alta qualità; 16 etichette di cui la maggior parte crû suddivise in 4 linee per un totale di 490.000 bottiglie di cui la metà esportate all’estero. La cantina è stata realizzata negli anni 90 e costantemente aggiornata. Tutta la raccolta è effettuata a mano e trasportata in cassette.


(La cantina) 

Degustiamo il Cannonau Riserva che è un Sardegna Doc.


(Cannonau)

Le uve provengono sempre dalla stessa vigna di 35 anni che ricade nella tenuta di Is Crabilis a Serdiana, a 180 metri di quota in terreni calcarei con marne in profondità; una resa di soli 60 q/ha, vendemmia a metà settembre nelle ore fresche del mattino, macerazione di circa 10 giorni, fermentazione alcolica con lieviti ricavati dalle proprie uve, come per quasi tutti i vini, malolattica ed affinamento in botti da 30 hl di rovere francese per 10 mesi a cui seguono altri 3 mesi in acciaio e 3 in bottiglia.

Nel calice il colore è rosso rubino intenso. Al naso è perfettamente franco, pulito con note di frutti rossi: prugna, amarena, frutti di bosco specialmente in confettura ma ancora con qualcosa di fresco, rotondi i sentori terziari di spezie, rosmarino, mirto, liquirizia. In bocca arriva con una vispa freschezza e va allargandosi progressivamente evidenziando tannini già morbidi, una notevole struttura ed un’armonia decisa, lunga la piacevole persistenza che sfuma amarevolmente e con un ritorno fruttato.

Potete apprezzarlo a solo o a tavola con una teglia di pasta al forno con salsiccia e carne sfilacciata, un maialino al forno, un pecorino stagionato e visto che questo è tempo di grigliate primaverili potrà essere il vostro compagno perfetto. Sono 13.100 bottiglie che allo scaffale trovate a 16 euro o direttamente nel negozio online della cantina.
 
Pala
via Verdi 7
09040 Serdiana (Ca)
tel. 070 740284
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.pala.it
www.palashop.it


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Felice Sgarra

Casa Sgarra

Trani (Bt)

3) Melanzana con burrata d’andria e gelato al pomodoro

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019
GUIDA AI VINI DELL'ETNA

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2020 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search