Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al Roc
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital design
Floriana Pintacuda

Contributors

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano

Roberto Chifari

Lorella Di Giovanni

Maria Giulia Franco

Annalucia Galeone
Federica Genovese

Clarissa Iraci

Francesca Landolina

Federico Latteri
Irene Marcianò

Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi

Clara Minissale

Fiammetta Parodi

Geraldine Pedrotti

Stefania Petrotta

Michele Pizzillo

Fabiola Pulieri
Enzo Raneri

Mauro Ricci
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita

Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione
eventi
Laura Lamia
Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Il vino della settimana il 04 Gennaio 2020
di C.d.G.

di Federico Latteri

Ci troviamo a Salina, nell'arcipelago delle Eolie. Virgona è un'azienda a gestione familiare impegnata nelle attività agricole tradizionali isolane tra le quali la viticoltura occupa un posto di assoluto rilievo. 

I vigneti si estendono per 4 ettari e mezzo in una zona collinare del territorio di Malfa, area che corrisponde alla parte settentrionale dell'Isola. Sono diverse le varietà di uve coltivate: Nerello Mascalese, Nerello Cappuccio, Corinto Nero, Insolia, Catarratto e, naturalmente, Malvasia, il vitigno più importante dal quale si ottiene la Malvasia delle Lipari, vino dolce rinomato e apprezzato ovunque.

Come in tutte le piccole isole, siamo di fronte ad un ambiente unico, una sorta di microcosmo dove gli aromi e i sapori sono particolari, intensi, fortemente caratterizzanti. La famiglia Virgona, animata da passione e attaccamento alla propria terra, mira a realizzare vini dal gusto genuino e naturale che siano in grado di raccontare i luoghi da cui provengono. Annualmente vengono prodotte 30 mila bottiglie.

Molto varia la gamma dei vini con bianchi, tra i quali una Malvasia secca maturata in barrique e un vino da Corinto vinificato in bianco, un rosso, un rosato, l'unico spumante da Malvasia fatto alle Eolie e la Malvasia Passito. Completano l'offerta due birre artigianali, una al cappero e una alla Malvasia, conserve, pesti, marmellate, capperi e cucunci.

Degustiamo la Malvasia delle Lipari Doc Passito 2012, un'interessante espressione del terroir di Salina che ha proprio nella tipicità il suo punto di forza. E' fatto con Malvasia di Lipari per il 95 per cento più un 5 per cento di Corinto Nero. Le uve provengono da vigneti situati su un suolo di origine vulcanica a 250 metri sul livello del mare. Il sistema di allevamento utilizzato è la controspalliera con potature a guyot e cordone speronato e le rese sono di 45 quintali per ettaro. La vendemmia viene effettuata manualmente durante la seconda decade di settembre. Segue l'appassimento delle uve al sole sui graticci che si prolunga per circa 25 giorni. La vinificazione prevede diraspatura, poi una fase di criomacerazione a 8 gradi centigradi per 24 ore e infine la fermentazione alcolica ad una temperatura controllata di 15 gradi per 25 giorni. Quest'ultimo processo viene bloccato al raggiungimento del desiderato grado alcolico. A questo punto avremo un residuo zuccherino di 130-140 grammi per litro.

Versato nel calice, il vino presenta un colore giallo ambrato di buona intensità. Ha un naso ricco e composito con profumi di datteri, fichi, miele, agrumi canditi e sentori di frutta secca. Il sorso è pieno, strutturato e provvisto di una freschezza che ben bilancia la dolcezza. Deciso e autentico il gusto con uva passa e miele in evidenza, arricchiti da un cenno agrumato. Nel lungo finale riscontriamo una nota sapida che contribuisce a dare slancio a favore della bevibilità. Si abbina perfettamente a tanti dolci siciliani, soprattutto se a base di mandorla o di ricotta. E' ottimo con i formaggi stagionati e con quelli erborinati.
 

Rubrica a cura di Salvo Giusino  

Virgona
Via Bandiera, 2 - Malfa (Me)
T 090 9844430 / 338 7455912
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.malvasiadellelipari.it

IL VINO IN PILLOLE

                                                                                                                   

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Felice Sgarra

Casa Sgarra

Trani (Bt)

3) Melanzana con burrata d’andria e gelato al pomodoro

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019
GUIDA AI VINI DELL'ETNA

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2020 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search