Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi

Andrea Camaschella

Marina V. Carrera

Sofia Catalano

Roberto Chifari

Lorella Di Giovanni

Maria Giulia Franco

Annalucia Galeone

Federica Genovese

Clarissa Iraci

Francesca Landolina

Federico Latteri

Irene Marcianò

Bianca Mazzinghi

Alessandra Meldolesi

Clara Minissale

Fiammetta Parodi

Geraldine Pedrotti

Stefania Petrotta

Michele Pizzillo

Fabiola Pulieri

Enzo Raneri

Mauro Ricci

Emanuele Scarci

Marco Sciarrini

Sara Spanò

Giorgia Tabbita

Fosca Tortorelli

Maristella Vita

Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Laura Lamia
Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Il vino della settimana il 16 Marzo 2019
di C.d.G.

di Federico Latteri

Di Majo Norante è il nome più conosciuto tra le realtà vitivinicole del Molise. E' un'azienda che ha portato in tutto il mondo i sapori e i profumi di questo piccolo lembo d'Italia, credendo fortemente nelle sue potenzialità e nella sua unicità. 

Ci troviamo in provincia di Campobasso, a Campomarino, un piccolo centro della costa adriatica situato al confine con la Puglia. Qui, dove la viticoltura ha radici molto antiche, risalenti ai Sanniti e agli Antichi Romani, Di Majo Norante produce vini dalle proprie uve sin dall'Ottocento. Alla guida della cantina oggi c'è Alessio Di Majo, uomo dinamico e determinato che segue una precisa filosofia: puntare all'alta qualità nel segno della tipicità territoriale. Per questo motivo tutte le pratiche agricole vengono svolte con un grande rispetto per la natura, la tecnologia viene utilizzata per preservare al massimo la materia prima e quindi migliorare i risultati e grande importanza è data alla valorizzazione dei vitigni autoctoni.

E' presente la certificazione biologica Icea. Falanghina, Greco, Moscato, Montepulciano, Aglianco, Sangiovese e Tintilia, varietà esclusiva della Regione, vengono coltivati nei 140 ettari di vigneti di proprietà. Per quanto riguarda la parte enologica c'è la preziosa collaborazione di Riccardo Cotarella, professionista di grande esperienza e capacità che non ha certo bisogno di presentazioni. Annualmente vengono prodotte 800 mila bottiglie, divise tra le varie referenze che costituiscono una gamma ampia e completa con bianchi, rossi, rosati, un Moscato dolce e uno spumante.


(Alessio Di Majo)

Abbiamo degustato il Molise Doc Rosso Riserva Don Luigi 2013, un vino nel quale ricchezza e potenza sono ben controllate per regalarci un sorso che risulta molto piacevole, senza far registrare mai alcuna pesantezza. E' fatto con uve Montepulciano provenienti da un vigneto di circa 15 anni di età che si estende per 6 ettari a 100 metri di altitudine su un suolo di natura calcarea in contrada Martarosa nel territorio di Campomarino. Il sistema di impianto utilizzato è la spalliera con una densità di 4.400 ceppi per ettaro. La vendemmia ha luogo tra la fine di ottobre e l'inizio di novembre. La vinificazione prevede una macerazione con le bucce di un mese. Il vino matura in barrique nuove per una anno e, successivamente, affina in bottiglia per sei mesi.

Nel calice si presenta di colore rosso rubino molto carico. Intenso e complesso all'olfatto, offre profumi di prugna matura, mora, confettura di piccoli frutti, spezie dolci con la vaniglia in evidenza e una nota di tostatura. In bocca si caratterizza per un gusto pieno, morbido e equilibrato. E' provvisto di un'ottima struttura, tannini vellutati e notevole persistenza. Accompagnerà molto bene i piatti a base di carne, soprattutto quelli con sapori decisi e i formaggi a lunga stagionatura.

Rubrica a cura di Salvo Giusino

Di Majo Norante
Via Colle Savino, 6 - contrada Ramitello
Campomarino (Cb)
t. +39 0875 57208
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.dimajonorante.com
 

IL VINO IN PILLOLE


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Felice Sgarra

Casa Sgarra

Trani (Bt)

3) Melanzana con burrata d’andria e gelato al pomodoro

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019
GUIDA AI VINI DELL'ETNA

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2020 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search