Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Ambra Cusimano
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Christian Guzzardi
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Gianluca Rossetti
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Laura Lamia
Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo

info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in La guida il 21 Gennaio2019


(Leoluca Orlando e Philippe Orain)

Tre stelle. Il massimo riconoscimento per Palermo dalla Michelin, come città che vale il viaggio. Oggi pomeriggio è stata presentata presso la Sala Onu del teatro Massimo la Guide Vert firmata Michelin e dedicata al capoluogo siciliano, Capitale Italiana della Cultura nel 2018. 

La Michelin, così, aggiunge un'altra città italiana alla sua collezione dedicata ai luoghi del nostro paese da visitare almeno una volta nella vita. Oggi la presentazione di “Palerme Sicile Nord Ovest”, munita di cartina della città, e di uno dei “Quattro Canti” in copertina. Noi ve l'avevamo presentata qualche giorno fa in anteprima. La guida è in francese e quindi dedicata a quel foltissimo gruppo di turisti d’oltralpe – il più numeroso in assoluto – che ogni anno visita la città: alla presentazione, oltre al sindaco di Palermo Leoluca Orlando, c'era anche Philippe Orain, direttore editoriale Guide turistiche Michelin. Tra sezioni e sotto sezioni, il libretto racconta che per catturare questa città bisogna lasciarsi andare senza contare il tempo, lasciarsi invadere dalle delizie di un universo barocco, perdersi nel dedalo di vicoli, nascondersi nel cortile di un palazzo nobiliare, sedersi a prendere il sole sul bordo di una fontana, magari dopo aver incontrato mosaici bizantini, castelli normanni e giardini arabi, chiese barocche e ville liberty.

"Palermo è una città d'arte ricca di storia e piena di un sacco di monumenti straordinari - ha detto Orain - Ha tanto da offrire al turista, non solo per un weekend, ma anche per più giorni visto che abbiamo anche inserito i dintorni della città. Palermo era una città da aggiungere al nostro catalogo per completare la nostra collezione sull'Italia". Ad aprile sarà disponibile anche la versione in italiano. "Palermo è una città eccitante, sicura e conveniente - ha detto il sindaco Orlando - Eccitante perché è un mosaico di culture che si sono integrate alla perfezione; sicura perché ce lo dice l'Istat e proprio di recente: tre le più grandi città italiane è quella che ha avuto ogni anno un calo della criminalità; conveniente perché costa poco per i turisti, ma soprattutto è conveniente per gli investitori. In pochi mesi sono stati venduti 4 alberghi che negli anni scorsi nessuno voleva".

Le stelle turistiche Michelin attribuite a città e monumenti
Da oltre 90 anni Michelin attribuisce le sue stelle alle città e ai siti di interesse turistico con l’obiettivo di orientare il viaggiatore. Si tratta di una valutazione oggettiva, basata sulla ponderazione di diversi criteri: prima impressione, notorietà, ricchezza patrimoniale o naturale, importanza storica, bellezza, fascino/autenticità, qualità della gestione e della manutenzione, qualità dell’accoglienza e della visita. Il risultato di questa valutazione è la migliore garanzia per il viaggiatore di avere un’indicazione attendibile e professionale sulla meta del viaggio.

Il significato delle stelle
***  Vale il viaggio: sono gli“imperdibili”, luoghi di chiara fama artistica, storica o naturale.
**    Merita la deviazione: sono i luoghi che meritano una deviazione durante il viaggio.
*      Interessante: è un’indicazione per chi desidera approfondire la conoscenza della sua destinazione di viaggio.

Le Guide Verdi Michelin
Nate nel 1926 da una felice intuizione dei fratelli André e Edouard Michelin, le Guide Verdi Michelin sono un riferimento internazionale nel mercato delle guide turistiche. Prodotte e commercializzate in otto lingue (francese, italiano, inglese, spagnolo, tedesco, polacco, olandese e ceco), vantano un catalogo di oltre 200 titoli suddivisi in 4 collane. Tra queste, la Week&GO, dedicata agli short stay, è quella che negli ultimi anni ha conosciuto il maggior successo commerciale, registrando una crescita vertiginosa che ha portato ad un costante ampliamento del catalogo, che annovera ad oggi ben 82 titoli.

I titoli Week&GO sull’Italia:

  • Catania, Taormina e Siracusa
  • Firenze
  • Genova, Cinque Terre e Portofino
  • Milano e i Laghi
  • Napoli e Pompei
  • Palermo e la Sicilia Nord-Ovest
  • Roma
  • Torino, Langhe, Roero & Monferrato
  • Venezia

F.L.


 

 

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Riccardo Camanini

Ristorante Lido 84

Gardone Riviera (Bs)

1) Sarda di lago affumicata e fritta

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2021 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search