Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Ambra Cusimano
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Christian Guzzardi
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Gianluca Rossetti
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Laura Lamia
Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo

info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in La guida il 23 Dicembre2020

Da Vittorio a Shanghai è il Ristorante dell’Anno, lo Chef dell’Anno è Mario Gamba a Monaco. La Pizzeria è Peppe Napoli sta’ ca’’ a Tokyo.

In sintesi, ecco tutte le novità della guida digitale Top Italian Restaurants, al suo quarto anno, che monitora da vicino l’evoluzione della cucina tricolore all’estero raccontando il lavoro virtuoso dei migliori ristoranti, premiati con le forchette, trattorie e bistrot con i gamberi, wine bar ed enotavole con le bottiglie e pizzerie con gli spicchi. In totale sono oltre 700 i locali selezionati in più di 100 città nel mondo. Le metropoli con più premi? New York, Tokyo, Parigi e Singapore. "In questi 4 anni abbiamo stimolato una sana competizione, valorizzando un percorso di crescita senza precedenti della ristorazione italiana nel mondo, la vera forza motrice del nostro export enogastronomico, uno dei pochi comparti capaci di tenere anche in questo 2020", dice commenta Paolo Cuccia, presidente del Gambero Rosso. "Quest’anno è emersa tutta la capacità manageriale, tipicamente italiana, di far fronte alle emergenze: flessibilità e creatività hanno saputo far quadrare i conti e insieme rinnovare l’offerta gastronomica", aggiunge Luigi Salerno, Ad del Gambero Rosso.

TUTTI I PREMI

Premi speciali

  • Pizzeria dell’Anno - Peppe Napoli sta’ ca’’di Giuseppe Erricchiello, Tokyo
  • Ristorante dell’Anno - Da Vittorio a Shanghai
  • Chef dell’Anno - Mario Gamba del ristorante Acquarello di Monaco di Baviera
  • Carta dei vini dell’Anno - TentaziOni di Johanna e Giovanni Pireddu, Bordeaux
  • Ristorante Emergente -Mono a Edimburgo
  • Apertura dell’Anno - Cori Pastificio Trattoria di Accursio Lota a San Diego
  • Premio Guardiano della Tradizione - Da Emma a Montreal

Tre Forchette (17)

  • 8 e ½ Bombana, Hong Kong
  • Acquarello, Monaco di Baviera
  • Acquerello, San Francisco
  • Aromi, Praga
  • Braci, Singapore
  • Buona Terra, Singapore
  • Cioppino’s, Vancouver
  • Da Vittorio, Shanghai
  • Don Alfonso 1890, Toronto
  • Fiola, Washington
  • Il Ristorante Luca Fantin, Tokyo
  • Lumi, Sydney
  • Mancini, Stoccolma
  • Mosconi, Bruxelles
  • Pastamara, Vienna
  • Senzanome, Bruxelles
  • Terra, Copenaghen

Tre Gamberi (13)

  • Angelini Osteria, Los Angeles
  • Belotti – Ristoranti e Bottega, Oakland
  • Dilia, Parigi
  • Fico, Hobart
  • Gianni, Bangkok
  • Icaro, Tokyo
  • Passerini, Parigi
  • Pausa, San Mateo
  • Pianeta Terra, Amsterdam
  • Ruvida, Lisbona
  • TentaziOni, Bordeaux
  • Tipo 00, Melbourne
  • Torno Subito, Dubai

Tre Spicchi (15)

  • ‘O Munaciello, Miami
  • 50 Kalò di Ciro Salvo, Londra
  • Al Taglio, Sydney
  • Bijou, Parigi
  • Bottega, Pechino
  • Futura, Berlino
  • Leggera Pizza Napoletana, San Paolo
  • Luigia, Ginevra/Dubai
  • Montesacro Pinseria, San Francisco
  • Peppe Napoli Sta Ca’, Tokyo
  • nNea Pizza, Amsterdam
  • Ribalta, New York
  • Song’ e Napule, New York
  • Spacca Napoli, Chicago
  • The Pizza Bar on 38th, Tokyo

Tre Bottiglie (19)

  • 1889 Enoteca, Brisbane
  • A 16, San Francisco
  • Ai Fiori, New York
  • AltoVino, San Francisco
  • Casa d’Angelo, Miami
  • Enoteca Italiana, Bangkok
  • Gallo Nero, Amburgo
  • Garibaldi, Singapore
  • Giando, Hong Kong
  • L’Avventura, Stoccolma
  • L’Enoteca di Mr. Brunello, Copenaghen
  • Marea, New York
  • Manifesto, Dublino
  • Osteria del Becco, Città del Messico
  • Piccola Enoteca, Zhubei City
  • SaittaVini, Dusseldorf
  • Sistina, New York
  • Terroni Bar Centrale, Toronto
  • Trattoria Popolare, Oslo

C.d.G.

La guida è consultabile gratuitamente cliccando questo link

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Luca Abbruzzino

Ristorante Abbruzzino

Catanzaro

3) Anatra, kumquat e semi di zucca

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019
GUIDA VINI DELL'ETNA

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2021 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search