Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Ambra Cusimano
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Christian Guzzardi
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Gianluca Rossetti
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Laura Lamia
Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo

info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in La guida il 16 Novembre2018

Nel panorama stellato entrano St. George by Heinz Beck a Taormina e Sapio di Catania. Declassato il Principe Cerami di Taormina


(Gli interni del ristorante St. George)

Taormina nel bene e nel male.

Nel bene perché brilla una nuova stella, quella del ristorante St. George by Heinz Beck con in cucina il giovane chef Giovanni Solofra (lo avevamo anticipato ieri). Nel male perché il Principe Cerami dello chef Massimo Mantarro si vede togliere una stella. Ne aveva due fino allo scorso anno. Questa è una notizia che non ci piace tanto. Soprattutto per lo chef Mantarro. Probabile che nella decisione degli ispettori della guida Michelin avrà influito la chiusura dell'albergo per ristrutturazione, nonostante lo chef abbia lavorato tra mille difficoltà durante i lavori per la sistemazione dell'hotel.


(Alessandro Ingiulla)

All'ombra dell'Etna, però, arriva una nuova stella. A Catania, nel capoluogo etneo. Ed è una prima volta assoluta. Ad essere premiato lo chef Alessandro Ingiulla del ristorante Sapio di Catania. E in Sicilia le stelle non hanno mai brillato così tanto: adesso complessivamente sono 15. I bistellati, però, sono solo 3: Duomo di Ciccio Sultano, La Madia di Pino Cuttaia e Locanda Don Serafino di Vincenzo Candiano.

C.d.G.

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Luca Abbruzzino

Ristorante Abbruzzino

Catanzaro

3) Anatra, kumquat e semi di zucca

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019
GUIDA VINI DELL'ETNA

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2021 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search