Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al Roc
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital design
Floriana Pintacuda

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Federica Genovese
Costanza Gravina
Clarissa Iraci

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Marco Sciarrini
Maristella Vita
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Scenari il 25 Luglio 2017
di C.d.G.


(Château Fauchey - ph Fauchey)

La Cina amplia i suoi interessi nel mondo del vino europeo. E continua a fare acquisti in Francia. Nelle regioni più rinomate, soprattutto. 

L'ultima compra-vendita in ordine di tempo è stata definita qualche giorno fa e riguarda una holding di Hong Kong, specializzata in turismo, la Profitsun Holdings, che ha comprato Château Fauchey, in piena Doc Cadillac Côtes a Bordeaux, cantina rinomatissima per la produzione di vini biologici. Cifre segretissime, ma si tratta comunque di un investimento milionario. La holding di Hong Kong ha fatto sapere che i vini prodotti qui saranno esportati nei club privati di Pechino, Shenzhen e Hong Kong. L'acquisto di Château Fauchey (27 ettari situati a Villenave de Rions) dimostra l'interesse dei cinesi per le piccole denominazioni francesi. La transazione d'acquisto rimane segreta, ma secondo i dati dell'agenzia agraria Safer, i vigneti Côtes de Bordeaux potrebbero costare fino a 30.000 euro per ettaro, con un prezzo medio di 15.000 euro. La tenuta è caratterizzata dalla presenza di un castello che risale al quindicesimo secolo, progettato dall'architetto francese Vignaux. I proprietari precedenti, la famiglia Emmanuelli, hanno acquistato la proprietà nel 2010. La coppia ha immediatamente convertito i vigneti all'agricoltura biologica. Attualmente l'80% delle colture del castello è Merlot, il resto Cabernet Sauvignon. Produce vini rossi e rosati, e i rossi sono invecchiati 18 mesi in rovere prima dell'imbottigliamento. Profitsun Holdings ha nominato un nuovo presidente, Hugo Tian, per gestire la proprietà e assistere l'attività del gruppo in Francia.

C.d.G.

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Gennaro Esposito

Torre del Saracino

Vico Equense (Na)

4) Crema catalana al cedro e liquirizia, fonduta di provolone del Monaco e noci

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019
GUIDA AI VINI DELL'ETNA

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2020 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search