Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al Roc
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital design
Floriana Pintacuda

Contributors

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano

Roberto Chifari

Lorella Di Giovanni

Maria Giulia Franco

Annalucia Galeone
Federica Genovese

Clarissa Iraci

Francesca Landolina

Federico Latteri
Irene Marcianò

Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi

Clara Minissale

Fiammetta Parodi

Geraldine Pedrotti

Stefania Petrotta

Michele Pizzillo

Fabiola Pulieri
Enzo Raneri

Mauro Ricci
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita

Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione
eventi
Laura Lamia
Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Scenari il 16 Agosto 2018
di C.d.G.

Domani, 17 agosto, ricorre il 180/o anniversario dalla nascita di Antonio Carpenè, fondatore dell'impresa Carpenè Malvolti nonché "Padre" del Prosecco.

Nato a Brugnera di Sacile, nel trevigiano, il 17 Agosto 1838 da Bernardo Carpenè e Daria Zuliani, il fondatore della Carpenè Malvolti, nata 150 anni fa, è passato alla storia nella Spumantistica mondiale come una delle menti più illuminate e visionarie del XIX secolo in ambito scientifico ed imprenditoriale, nonché quale autore di autorevoli manuali e pubblicazioni sull'Enologia e sulla Viticoltura. Nel 1868 vennero gettate le basi di quella che - nascendo prima come la "Società Enologica Trevigiana" - rendono l'odierna Carpenè Malvolti la più longeva Casa Spumantistica Italiana, da cinque generazioni sempre in mano alla medesima famiglia. Per brindare alla storica ricorrenza, la Cantina 1868 della Carpenè Malvolti a Settembre presenterà la selezione unica e prima del "1924 Prosecco", che rappresenta una particolare declinazione del Prosecco Superiore Docg. "Antonio Carpenè oggi sarebbe fiero - conclude l'azienda spumantistica di Conegliano - per aver dato avvio allo sviluppo del territorio, che nel 1853 vantava solo un vigneto in Provincia di Treviso, mentre oggi i terreni vitati occupano una superficie pari a circa 30.000 ettari, dalle cui uve si producono attualmente 92 milioni di bottiglie del Prosecco Superiore Docg e 450 milioni di bottiglie del Prosecco Doc. Il Prosecco, in quanto Territorio ed in quanto Vino Spumante, oggi è divenuto la prima realtà della Spumantistica a livello mondiale".

C.d.G.


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Felice Sgarra

Casa Sgarra

Trani (Bt)

3) Melanzana con burrata d’andria e gelato al pomodoro

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019
GUIDA AI VINI DELL'ETNA

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2020 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search