Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Ambra Cusimano
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Christian Guzzardi
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Gianluca Rossetti
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Laura Lamia
Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo

info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Scenari il 26 Agosto2020
Giorgio Pinchiorri

Amanti dei vini di pregio segnatevi la data: il 12 settembre da Zachy's, case d'asta specializzata in vini a Londra, si terrà la vendita di 2.500 bottiglie provenienti dal ristorante tristellato di Firenze Enoteca Pinchiorri.

E' lo stesso Giorgio Pinchiorri, titolare insieme alla moglie Annie Féolde, a spiegare il motivo della scelta: "Ho iniziato a vendere vini nel 1972 e nel 1979 ho aperto l'enoteca insieme alla mia Annie - dice Giorgio Pinchiorri - Sono passati quasi 50 anni e se dovessi fare un bilancio direi di essere molto, molto soddisfatto. Non è stato facile". Poi Pinchiorri fa un passo indietro nella storia: "Ci sono momenti in cui il destino ci ha messo a dura prova - dice - L'incendio della cantina nel 1992, la perdita della terza stella Michelin nel 2004 (riconquistata nel 2008, con l'orgoglio di essere stati fino ad oggi l'unico caso della storia della guida), la crisi finanziaria del 2008 e poi nel 2020 questa bestiaccia del Covid-19, arrivata per assurdo dopo la stagione più importante dell'enoteca, quella appunto del 2019".

(La cantina dell'Enoteca Pinchiorri)

All'asta ci saranno ben 864 lotti, composti in totale da 2.500 bottiglie, per un valore base di 2 milioni di euro. "Il Covid-19 di colpe ne ha tante - dice ancora Giorgio Pinchiorri - ma non diamogli quelle poche, pochissime che non ha e mi riferisco a quello che ho letto su alcuni giornali, per i quali è a causa del virus se ho messo all'asta alcune migliaia di bottiglie dell'Enoteca". Tra i lotti più di valore si registrano le due magnum di Vosne-Romanée Cros-Parantoux Reserve Henri Jayer 1999 (base d’asta 60 mila-100 mila sterline) e due bottiglie di Romanée-Conti Domaine de la Romanée-Conti 1990 (24 mila-32 mila sterline), tutti grandi rossi della Borgogna. "Anche un astemio potrebbe immaginare che organizzare un'asta di vini come questa, tra le più importanti mai organizzate - dice Pinchiorri - richieda mesi e mesi solo per capire quali vini scegliere, quanti e a quanto. A inizio 2019 abbiamo pensato a due grandi eventi che potessero rimanere nella storia del vino e che potessero portare valore al nome dell'Enoteca, a quello che ha rappresentato e a quello che rappresenta. Il Covid-19, almeno in questo caso, non c'entra nulla".

Nata nel 1972 come "Enoteca Nazionale", una rivendita di bottiglie abbinate a taglieri di formaggi e salumi toscani in un palazzo storico di via Ghibellina (nel quartiere fiorentino di Santa Croce), nel 1979 diventa un vero e proprio ristorante, con in cucina sua moglie, la francese Annie Féolde. Poi, a partire dagli anni '80, il menu diventa sempre più ricercato e la cantina sempre più pregiata. Cominciano ad arrivare le stelle Michelin. Fino ad oggi, che ne conta 3. Dal 2008.

C.d.G.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Massimo Quacquarelli

Ristorante Corteinfiore

Trani

2) Medaglioni di rombo con patata e cicoriella, funghi cardoncelli e pomodorino

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2021 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search