Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al Roc
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital design
Floriana Pintacuda

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Federica Genovese
Costanza Gravina
Clarissa Iraci

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Marco Sciarrini
Maristella Vita
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Scenari il 20 Novembre 2018
di C.d.G.

''Per tutelare e valorizzare i Cru altoatesini cerchiamo di portare avanti, a livello politico, la zonazione. Se tutto va bene entro febbraio manderemo a Roma la proposta di disciplinare di questi nettari che stanno stupendo gli enoappassionati per longevità. E i consumatori dimostrano di aver cambiato mentalità: ora aspettano la piena maturazione anche per i vini bianchi''. 

Lo ha detto, in un incontro stampa nella Capitale, il produttore Martin Foradori Hofstätter nel ricordare che nonostante l'Alto Adige esprima solo l'1% della produzione enoica italiana ''andare nel dettaglio vigna per vigna può mettere in luce le tipicità di un territorio che ha molte variabili in termini di esposizione, altitudine, terrazzamenti e metodo di allevamento con la pergola che sta scomparendo. Le 77 microzone viticole - a giudizio del viticoltore di Tramin-Termeno - sono un patrimonio inimitabile, con una vocazione che non ha termini di paragone. La zonazione ci costringerà a giocare a carte scoperte, ma da vignaiolo purosangue mi piace accettare cosa ci da madre natura, annata per annata''. In termini economici, mentre il comparto vitivinicolo made in Italy guarda prevalentemente all'export per mettersi a riparo dai rischi del momento economico ''io sono fiero - ha detto il produttore altoatesino - che Hofstatter venda l'80% della produzione nel mercato italiano''. Molti i progetti di sviluppo anche per il Maso Michei acquisito da un anno in Trentino, laddove i vigneti, ha segnalato, costano due terzi in meno rispetto all'Alto Adige. 

Sul fronte degustazioni, secondo Foradori ''è cambiato lo stile del Gewürztraminer: negli anni '50 era invendibile, poi grazie ai turisti che lo bevevano nelle vacanze montane divenne di gran moda ma spesso era un bere grasso. Oggi si trova sempre più eleganza. E in particolare nelle ultime tre annate c'è più acidità. Da qui la maggiore eleganza''.

C.d.G.


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Gennaro Esposito

Torre del Saracino

Vico Equense (Na)

2) Gnocchi ripieni di baccalà mantecato, gamberi e spugnole

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019
GUIDA AI VINI DELL'ETNA

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2020 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search