Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Ambra Cusimano
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Christian Guzzardi
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Gianluca Rossetti
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Laura Lamia
Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo

info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Scenari il 17 Marzo2021
Le isole Eolie

Se non c'è il "tutto esaurito", beh ci siamo quasi. Stiamo parlando delle isole Baleari che hanno fatto registrare il quasi "sold out" delle loro strutture alberghiere in pochissimo tempo, ossia dopo la ripresa delle vendite dei voli dall Germania.

Biglietti dei trecento voli andati venduti in pochissimi minuti e prenotazioni che, rispetto al 2019, sono più del doppio per le isole Baleari. Una sorta di "fuga di massa" dalla Germania verso queste destinazioni, indicate come "covid-free", o quasi, ma in ogni caso super sicure. Tutto nasce dall'ok dato dal governo tedesco alla ripresa degli spostamenti proprio verso le isole Baleari. Queste, insieme ad altre zone della Spagna, sono state indicate come "mete sicure" dal punto di vista della pandemia. Vuol dire che chi si recherà a Maiorca, Ibiza o Formentera in vacanza, al rientro in patria non dovrà osservare il periodo di quarantena obbligatorio. Il ritorno dei turisti è reso possibile dallo "stato di grazia": i 19 casi ogni 100.000 abitanti, tra i più bassi dell’intero continente. Una notizia che corre veloce sul web e che "spinge" altri turisti a scegliere le Baleari come meta del ponte pasquale.

Eurowings, la compagnia low cost del colosso Lufthansa ha annunciato di aver istituito 300 collegamenti aggiuntivi per Maiorca le cui prenotazioni sono state vendute in brevissimo tempo. La Tui, altro vettore che collega gli scali tedeschi con quelli spagnoli ha registrato richieste doppie rispetto allo stesso periodo del 2019 mentre Easyjet che collega Berlino con le Baleari annuncia un trionfale +446% rispetto a un anno fa. Per la Spagna potrebbe trattarsi solo dell’antipasto dal momento che il 17 maggio anche la Gran Bretagna - loro tradizionale bacino di mercato - farà cadere i divieti di spostamento. E in Italia? O meglio, in Sicilia? Le isole potrebbero essere luoghi super-sicuri. I casi sono davvero pochissimi e creare una "bolla" contro il coronavirus, con tamponi a tappeto per individuare gli eventuali asintomatici e porli in quarantena sembra un'operazione abbastanza semplice. Pensiamo alle isole Eolie, patrimonio Unesco, oppure alle Egadi. Invece tutto tace. E i turisti "scappano" verso altre isole felici.

C.d.G.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Caterina Ceraudo

Ristorante Dattilo

Crotone

4) Olio e vino

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2021 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search