Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Ambra Cusimano
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Christian Guzzardi
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Gianluca Rossetti
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Laura Lamia
Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo

info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Scenari il 10 Febbraio2012

Dal 15 febbraio i produttori potranno caricare sul sistema informativo agricolo nazionale (Sian) gestito da Agea, l'Agenzia per le erogazioni in agricoltura, le superfici per le quali si richiede la Doc Sicilia. 

Almeno così avrebbe promesso in via ufficiosa l'Agenzia,  intento che riporta anche Antonio Rallo (nella foto), presidente Assovini Sicilia. A causa della transizione in sistema informativo unico nazionale vi sarebbero stati finora ritardi nel funzionamento che hanno compromesso la registrazione dei vigneti, rallentando l’iter per l’ottenimento della denominazione. “Speriamo che Agea ci metta in condizioni il 15 febbraio di potere iniziare a caricare sul sistema i vigneti a Doc Sicilia. Agea è indietro. Questa procedura doveva essere una cosa che doveva funzionare da tempo”, dice Rallo.

La Sicilia tra l’altro, riferisce sempre Rallo, sarebbe stata la regione più virtuosa, i suoi vigneti erano stati infatti già verificati in campo dall'Assessorato all'agricoltura e il suo catasto era stato aggiornato. “L’equipe messa in campo dall'Assessorato ha fatto un ottimo lavoro, con tempismo, purtroppo con questo ritardo del sistema non abbiamo potuto procedere con l'inserimento”. 

C.d.G.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Luca Abbruzzino

Ristorante Abbruzzino

Catanzaro

1) Riso, grasso di pecora affumicato, pecorino crotonese, bergamotto e spezie

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019
GUIDA VINI DELL'ETNA

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2021 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search