Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Ambra Cusimano
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Christian Guzzardi
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Gianluca Rossetti
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Laura Lamia
Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo

info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Scenari il 03 Giugno2021
Nino Marino e Vincenzo Longhitano

di Emanuele Scarci

Fondi d’investimento al lavoro su Pistì?

"Da 4 anni fondi di private equity e aziende ci presentano proposte. Noi ascoltiamo ma non abbiamo nessuna trattativa in corso", assicura un po’ infastidito Nino Marino, comproprietario di Pistì Antichi sapori dell’Etna. Nel laboratorio di Bronte, Pistì produce l’oro verde dell’Etna, il pistacchio Dop, che trasforma in ricette: lievitati (panettone e colombe), torrone, croccanti e crema di pistacchio. Eppure il tam tam su una partnership finanziaria negli ambienti milanesi continua. Probabilmente i due titolari dell’azienda siciliana di Bronte, i 44enni Nino Marino e Vincenzo Longhitano, avvertono la necessità di fare il salto di qualità da Pmi ad azienda internazionale, ma serve un polmone finanziario. “Le risorse non sono un problema: le banche ci supportano in misura soddisfacente e il debito costa meno dell’1%” si oppone Marino.

Made in Usa
Nel progetto di crescita di Pistì rientra il polo produttivo in California, big mondiale della frutta secca, che dovrebbe diventare realtà a partire dal 2022. Richiede un investimento di 5 milioni di dollari. “La California è specializzata nella frutta secca con guscio: loro sono bravi nel salato, ma sono meno capaci nelle ricette, cioè nel prodotto finito” sottolinea Marino. All’imprenditore interessa anche lo sviluppo nel retail: l’emergenza sanitaria ha congelato il progetto di una rete di negozi monobrand in Italia che sarà avviato nell’arco di un paio d’anni. Nel 2020 l’azienda siciliana ha fatturato 55 milioni (+20%), con un Mol del 12%. Il 65% dei ricavi è realizzato in Italia con una buona presenza nel segmento pasticcerie e nella Gdo, in particolare in Esselunga, Conad e Coop. La piattaforma di e-commerce, in meno di un anno, ha realizzato vendite per 1 milione di euro. L’ultimo bilancio depositato della società di Bronte, il 2019, registra un giro d’affari di 44,5 milioni e un utile di 2,7 milioni.

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Isa Mazzocchi

Ristorante La Palta

Frazione Bilegno - Borgonovo Val Tidone

2) Raviolo di ravioli in sei stagionature di Parmigiano Reggiano

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019
GUIDA VINI DELL'ETNA

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2021 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search