Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Titti Casiello
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Ambra Cusimano
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Christian Guzzardi
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Gianluca Rossetti
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Filippo Fiorito
Laura Lamia

Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo

info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Scenari il 06 Dicembre2013


Cristina Bowerman

Dopo sette anni passati al fianco di Cristina Bowerman, Tim Lane lascia il Glass e ritorna in America.

Il sous chef del celebre ristorante una stella Michelin nel cuore di Trastevere, a Roma, sceglie gli affetti e fa ritorno nella sua terra d’origine. Un ritorno obbligato per ragioni familiari.


Cristina Bowerman con Tim Lane

“Momenti come questo, dal punto di vista emotivo, possono essere traumatici – dice la Bowerman – ma so che non perderò i contatti con Tim che per me è come un fratello e sono certa che ci rivedremo ancora”. Un rapporto che va oltre quello professionale, quello tra la Bowerman e Lane, arrivato in Italia a ventitrè anni al seguito della chef, “senza conoscere una parola di italiano - racconta Cristina -. Per sette anni ha abitato a casa mia, in un appartamentino sistemato apposta per lui e tra noi si è creato un rapporto di affetto profondo. Ha iniziato come capo partita ai secondi per poi diventare sous chef. Adesso Tim deve tornare a casa ma probabilmente, in futuro, collaboreremo ancora perché è una persona che rispetto e di cui mi fido”.

E se da un lato se ne va un amico, dall’altro c’è una nuova opportunità: “chiusa una porta si apre un portone - dice l’energica chef -. Le situazioni nuove non mi spaventano, anzi mi esaltano, sono nuove sfide”. E sebbene lei sia molto presente al Glass – “ho stabilmente la cucina in mano”, dice – medita di formare una persona all’interno del ristorante alla quale affidare il ruolo di sous chef. “Ma senza fretta – precisa – perché i miei ragazzi hanno la situazione sotto controllo. Ciascuno ha il suo ruolo e possono sempre contare su di me”.

Clara Minissale 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Paolo Barrale

Aria Restaurant

Napoli

4) Vino e percoche

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2022

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2022 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search