Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Titti Casiello
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Ambra Cusimano
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Christian Guzzardi
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Gianluca Rossetti
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Filippo Fiorito
Laura Lamia

Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo

info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Scenari il 20 Aprile2022
Giuseppe Cusimano, Simone Strano e Filippo Mangano

Lo è già dallo scorso febbraio, ma si è scelto di attendere la primavera, con l’inizio di una nuova brillante stagione anche gastronomica, oltre che climatica, per annunciarlo: Simone Strano è l’Executive Chef del Grand Hotel “Faraglioni” di Aci Trezza in provincia di Catania.

Strano è molto apprezzato per le sue grandi doti culinarie oltre ad essere esperto Chef di lungo corso, che ha nuovamente scelto la propria Isola per rimettersi in gioco professionalmente, oltre che umanamente. Classe 1983, originario di Acireale (CT) e residente a Santa Venerina (CT), nella “sua” Etna, dopo il Diploma conseguito all’Istituto Alberghiero di Giarre, sempre nel catanese, naturalmente con specializzazione in “Operatore tecnico ai servizi di cucina”, Simone inizia una lunga gavetta che lo porterà in location e hotel sempre più rinomati tra la Sicilia, la Sardegna e la Svizzera, scalando i gradini gerarchici, da apprendista cuoco a commis tournant, a commis, a soucier, a entremetier. Significativi per la sua formazione, poi, saranno i quasi dieci anni trascorsi come Executive Chef nelle cucine di Palazzo Monte Martini a Roma, a due passi dalla stazione Termini, centro nevralgico della Capitale e punto di riferimento dell’alta gastronomia, sia turistica che congressuale. Nel 2020, la scelta di fare nuovamente ritorno nella sua Isola e di impiegarsi come Executive Chef al ristorante “La Plage” di Taormina (ME). Fino a quest'anno, quando da febbraio di quest’anno è ufficialmente l’Executive Chef del Grand Hotel “Faraglioni” di Aci Trezza, in uno dei borghi marinari più affascinanti e incantevoli del Mediterraneo.

“Il nostro obiettivo – commenta l’Executive Chef – in perfetta sintonia e intesa con la proprietà, è quello di poter offrire alla nostra clientela una cucina di alto livello, facendoci interpreti non solo di ingredienti selezionatissimi, la maggior parte dei quali locali e a chilometro zero, ma anche di questo territorio affascinante e unico al mondo. Riuscire a degustare, infatti, un eccellente pesce azzurro o anche una delicata interpretazione di carne siciliana, accompagnati dalle tante Doc dei vini della nostra Isola e uniti alle bellezze del territorio, crediamo sia ancora la scommessa vincente, soprattutto dopo due anni davvero difficili per il turismo e la ristorazione nel nostro Paese”. Grande fiducia e piena libertà di scelta ha lasciato allo chef il Grand Hotel, che mira ad un’offerta turistico-gastronomica dunque di alto livello, sia rivolta agli stranieri che agli italiani e agli stessi siciliani. Da qui, la scelta di chiamare nelle proprie cucine un cuoco tanto apprezzato come Simone Strano, che avrà il compito di coordinare anche gli altri servizi enogastronomici proposti dal Grand Hotel “Faraglioni” con il suo “Itaca Bar”, aperto proprio sul lungomare dei Ciclopi, la sua Terrazza Lounge “Itaca”, vista mare e con i suoi aperitivi, e con il suo ristorante di cucina giapponese “Sushitaka”. L’Executive Chef può già contare su una brigata di cucina e una di sala altamente qualificate, cui fanno capo il Maitre Giuseppe Cusimano e il sommelier Filippo Mangano.

In tutti questi anni, Simone Strano, inoltre, non ha mai abbandonato il brillante progetto realizzato con i suoi amici e colleghi di sempre: quello degli Chef con la Coppola, un gruppo di cuochi di alto livello ma soprattutto di cari amici fin dall’adolescenza, che mettono ogni giorno nel loro lavoro l’importante ingrediente appunto dell’amicizia, unita a zero invidia e tanta passione per quello che fanno. Oggi gli Chef con la Coppola sono una vera e propria Scuola di formazione gastronomica, dove Simone Strano è uno dei docenti di punta, assieme allo Chef stellato Peppe Raciti, allo Chef Peppe Torrisi e allo Chef Giovanni Grasso. Tra le prestigiose esperienze compiute dallo Chef, infine, ci sono anche l’importante presenza per diversi anni nella Nazionale Italiana Cuochi, come esperto e responsabile degli eventi curati dalla Federazione Italiana Cuochi, di cui è componente, e l’incarico di Segretario della neo-costituita Associazione Cuochi Catania, sempre in ambito Federcuochi.

C.d.G.

Commenti   

0 #1 Lidia e a Marielle 2022-04-21 16:53
Congratulazioni Simone.
Reach for the stars.
Lidia and Marielle (Former Canadian Embassy staff)
Citazione

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Elio Mariani

Checchino dal 1887

Roma

1) Trippa alla romana

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2022

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2022 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search