Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Titti Casiello
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Ambra Cusimano
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Christian Guzzardi
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Gianluca Rossetti
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Filippo Fiorito
Laura Lamia

Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo

info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Scenari il 06 Luglio2020
Andrea Farinetti e Francesco Tornatore

Vacanze in wine resort ai piedi dell’Etna in totale sicurezza e nel rispetto delle norme post emergenza. Nel cuore di Carranco, Villa dei Baroni è la scelta perfetta per chi ama la Sicilia, il relax, la natura e i grandi vini siciliani.

Il wine resort, composto da tre Ville con piscina, rappresenta l’occasione per vivere uno dei territori più belli e vari dell’Isola, circondati da 6 ettari di vigne, piante di olivi e il Giardino della lava. Luogo intimo e discretamente isolato, è punto di partenza per escursioni e visite ai centri abitati come Castiglione di Sicilia, nominato tra i borghi più belli d’Italia, Randazzo e Taormina distante solo 35 minuti di auto. Villa dei Baroni è una residenza storica nata nel 1870. Le sue origini sono legate alla storia di una nobile famiglia siciliana: i Baroni Vagliasindi, che in Carranco (il cui nome significa “dirupo” e al plurale “lingue di lava”) trovarono un posto immerso nella natura in cui poter iniziare a coltivare vigne e olivi. La Villa gode di una posizione appartata (nessun’altra abitazione nel raggio di 3 chilometri) e vicina a tutto (aeroporto, Taormina e le sue spiagge), grandi spazi immersi nella natura, con sentieri che conducono al giardino storico di due ettari con vegetazione e fiori autoctoni, e viste panoramiche singolari sulle gole di Alcantara e il vulcano Etna. Completamente ristrutturata con materiali locali (come la pietra lavica dell’Etna, i pavimenti in cotto fatto a mano, persiane in noce) e arredata con accessori di design moderno in contrasto con mobili e quadri antichi, Villa dei Baroni garantisce agli ospiti igiene e sicurezza sanitaria in ogni ambiente, secondo le disposizioni attualmente in vigore. All’esterno il giardino privato con palme, di circa 3.000 metri quadri, circonda la piscina a forma di L, dove ci si può concedere una nuotata con vista sull'Etna da un lato e i monti Nebrodi dall'altro.

(Villa dei Baroni)

Villa dei Baroni sorge sul Palmento storico della cantina Carranco dove il vino veniva prodotto secondo la più antica tradizione Siciliana. Gli ospiti possono su richiesta e prenotazione, farsi guidare da personale specializzato in emozionanti escursioni tra i vigneti e degustare i vini Carranco Etna Rosso Villa dei Baroni e Etna Bianco Villa dei Baroni presso le Ville o il Palmento. Le due etichette vengono servite ad inizio soggiorno come calice di Benvenuto.

(I vigneti Carranco)

La tenuta Carranco si estende per 8 ettari vitati e coltivati con i vitigni autoctoni dell’Etna, Nerello Mascalese per l’Etna Rosso e Carricante per l’Etna Bianco con vigne vecchie di 50-60 anni. Le vigne sono situate a 500 m di altitudine sul versante nord dell’Etna considerato il più vocato alla viticoltura grazie al suolo fertile ricco di minerali e materiali eruttivi, e alle escursioni termiche tra il giorno e la notte molto importanti per la vite. Nel pieno rispetto della tradizione e dell’ambiente, i metodi di agricoltura sostenibile di Carranco danno vita a uve di altissima qualità; in cantina i vini sono prodotti secondo tecniche di vinificazione ancora legate alla tradizione locale. Per questo motivo i vini rossi fermentano in vasche in cemento, come un tempo avveniva negli storici palmenti, e per l’affinamento si utilizzano le grandi botti di rovere. I vini bianchi invece fermentano in vasche d’acciaio e affinano in tini in cemento.

C.d.G.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Carmine di Donna

www.carminedidonna.it

3) Bignè con croccante e crema pasticcera

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2022

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2022 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search