Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Laura Lamia
Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Scenari il 30 Maggio 2019
di C.d.G.

La Sardegna si sta rivelando terra di ottimi spumanti. E presenta una notevole biodiversità di vitigni che costituiscono un importante potenziale per la produzione di questi vini. 

Da questo spunto parte il confronto che a Villasor nella sede dell'Agris, coinvolge tecnici esperti e imprenditori vitivinicoli in un seminario sul tema "L'avvio di una produzione di spumante: aspetti tecnici, organizzativi e finanziari". Organizza Sardegna Ricerche e Agris Sardegna. Al centro dell'incontro il tema della produzione di spumante con metodo classico e con metodo charmat. L'evento si inserisce nell'ambito del Progetto Cluster "Akinas Spinov - Spumanti Innovativi da vitigni autoctoni", entrato nel terzo e ultimo anno di attività e che punta a ottenere nuove tipologie di vino spumante, ricorrendo ai vitigni locali, sia da quelli più diffusi che anche da quelli minori o di possibile recupero, individuati nel corso del progetto Akinas.

"Il progetto Akinas Spinov ha permesso di individuare un lotto di vitigni autoctoni interessanti per la produzione di vini spumanti moderni - spiega Gianni Lovicu, responsabile del settore vitivinicolo dell'Agris - sia tra quelli conosciuti ma mai provati per l'ottenimento di spumanti, che tra quelli appena registrati al Registro nazionale delle Varietà di Vite". Si tratta di vitigni "unicum", presenti e coltivati soltanto in Sardegna. "Sono varietà di sicuro interesse per la produzione di vini spumanti, dotati di parametri compositivi interessanti come l'acidità fissa e lo sviluppo di peculiari caratteristiche aromatiche quali sentori fruttati e floreali, essenziali alla produzione di questo particolare prodotto del mercato enologico".

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Gaetano Torrente

Al Convento

Cetara (Sa)

3) Baccalà in olio cottura su salsa puttanesca  e crumble di alici

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019
GUIDA VINI DELL'ETNA

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2020 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search