Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Ambra Cusimano
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Christian Guzzardi
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Gianluca Rossetti
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Laura Lamia
Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo

info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Scenari il 12 Febbraio2013

Un decreto per aiutare i piccoli pescatori: è consentita la pesca professionale del novellame.

E’ stato emanato dall’Assessore regionale all’Agricoltura Dario Cartabellotta. Lo stato di crisi in cui versa il comparto ittico in Sicilia, e che sta vedendo una drammatica riduzione di posti di lavoro, ha portato l’assessorato a prendere questa decisione.
 
Il decreto coniuga la salvaguardia dell’unico reddito dei piccoli pescatori e la tutela dell’ambiente di mare secondo le prescrizioni dell’Unione europea che nell’ultimo regolamento ha affermato il principio di regionalizzazione della pesca.
 
Il prelievo di novellame è sempre stato esercitato da piccole imbarcazioni, attività tra le più importanti della pesca artigianale locale.Un Regio Decreto del 1835 ne regolamentava l’esercizio.
 
Oggi le imbarcazioni in Sicilia non superano le 270 unità, rappresentano l’anello più debole della flotta regionale che supera di poco le 3.000.  E sono detentrici di una tecnica di pesca sostenibile grazie all’utilizzo dell’attrezzo in dialetto chiamato tartarune, che ha un’altezza minore del fondo in modo da non toccare il fondale durante la pesca. All’attività di pesca si accompagna inoltre il progetto di ricerca “Studio e monitoraggio dello stato delle risorse di novellame di sardina, di rossetto e di cicerello”, con l’obiettivo di definire compiutamente lo stato degli stock di sardina allo stato adulto. I pescatori sono obbligati a fornire settimanalmente i dati riguardanti le catture giornaliere in termini di quantità, località, numero di cale svolte ed ore di pesca.

In una nota giunta dall’Assessorato si dichiara: “Prescindendo dalla condotta seguita nell’ultimo decennio, che ha visto la Regione autorizzare il prelievo di novellame in tutti i Compartimenti Marittimi dell’Isola (fino all’anno 2010), sia pure con alterne limitazioni riguardanti l’areale prospiciente Sciacca, il provvedimento autorizzativo non può non tener conto dei dati ufficiali esistenti, già in possesso dell’Unione Europea, relativi allo Stretto di Sicilia e che denotano con certezza uno stato di sofferenza della specie adulta. Pertanto la pesca è autorizzata sul Mar Tirreno e sullo Jonio per soli 40 gg (non 60 come in passato)”.

C.d.G.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Massimo Quacquarelli

Ristorante Corteinfiore

Trani

2) Medaglioni di rombo con patata e cicoriella, funghi cardoncelli e pomodorino

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2021 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search