Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Ambra Cusimano
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Christian Guzzardi
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Gianluca Rossetti
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Laura Lamia
Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo

info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Scenari il 04 Marzo2021

di Maristella Vita

Querelle Prosecco Docg, il Ministero scende in campo e alza il cartellino giallo.

E lo fa, scrivendo: "Il comitato elettorale, ove non abbia già provveduto, dovrà procedere alla riapertura delle candidature, ritenendosi superate quelle pervenute per la elezione del CdA entro il 13 marzo, in quanto le stesse potevano in ipotesi riferirsi a dati derivanti da campagne vendemmiali precedenti e del pari non tenevano conto della candidatura di soci che si erano all'epoca appena iscritti al consorzio di tutela. Nel caso in cui si debba procedere alla riapertura delle candidature, il termine fissato per provvedere al rinnovo delle cariche è procrastinato al 31 marzo 2021". Un avvertimento che la maggioranza che controlla il CdA, capitanata da Lodovico Giustiniani, produttore e presidente di Confagricoltura veneto, non sembra voler seguire in quanto il Consiglio, riunitosi proprio ieri, ha deciso di glissare la richiesta del Mipaaf e non posticipare l’Assemblea dal 15 al 31 marzo per riaprire le candidature al nuovo CdA. Ministero che era stato sollecitato da un ricorso dell’escluso Fabio Piccolin, rappresentante della Coldiretti, dalle candidature all'assemblea elettiva. A dire il vero la situazione è delicata in quanto l'elezione del nuovo Consiglio avrebbe dovuto tenersi un anno fa, la proroga quindi è già al limite. Logica suggerisce che la minoranza probabilmente procederà con un nuovo ricorso, al quale il Mipaaf potrebbe reagire con decisioni che, è d’obbligo il condizionale, potrebbero comportare anche quella di togliere al Consorzio la rappresentanza della denominazione, che potrebbe comportarne il commissariamento.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Luca Abbruzzino

Ristorante Abbruzzino

Catanzaro

3) Anatra, kumquat e semi di zucca

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019
GUIDA VINI DELL'ETNA

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2021 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search