Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Ambra Cusimano
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Christian Guzzardi
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Gianluca Rossetti
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Laura Lamia
Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo

info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Scenari il 25 Settembre2012

Cresce in valore ma cala in volume. Ecco l’andamento dell’export riferito ai mesi che vanno da gennaio a giugno 2012 diramato da Assoenologi.

Alla luce dell’andamento della vendemmia di quest’anno, l’associazione che riunisce gli enologi e gli enotecnici d’Italia, stila anche una previsione sulla produzione: questa non coprirà di 18 milioni di ettolitri. “In Italia ci troviamo di fronte alla vendemmia più scarsa dal 1950. Allo stato attuale delle cose, la produzione di vino oscillerà intorno ai 40 milioni di ettolitri con tendenza al ribasso e con prezzi all’ingrosso in fibrillazione - afferma Giuseppe Martelli, direttore generale di Assoenologi, che aggiunge - E dire che sarebbe bastata qualche pioggia estiva e meno caldo per siglare un’annata assai degna di considerazione sia quantitativamente che qualitativamente. Ci avrebbe fatto veramente comodo, visto che le nostre esportazioni, nonostante il periodo congiunturale, sono sempre in crescita”. Infatti i dati sull’esportazione mostrano un’accelerazione in valore rispetto al giugno 2011 che arriva al 7%, a fronte di una flessione dei volumi del 10,6 che riguarda però principalmente lo sfuso e i vini di più bassa fascia.

I flussi del vino Made in Italy principalmente fanno rotta verso i Paesi dell’Unione Europea (il 53% del valore delle esportazioni). L’Estremo Oriente conferma oramai il suo status di mercato più interessante per le cantine del Bel Paese, per l’aspetto demografico e quindi per il potenziale di consumo. “L’area dei Paesi Terzi cresce quasi di tre volte l’Unione – spiega il direttore di Assoenologi -. In valore è variata da 937 a 1.039 milioni. Il Giappone è in testa, dopo un lungo periodo di calma, con variazioni dell’ordine del +41,3% in valore e +27,3% in volume”. Tra i mercati minori, in decisa crescita si segnala Hong Kong (+36% valore e +41% volume), Singapore (+33% valore e + 21% volume) che costituiscono hub importanti di comunicazione delle nuove tendenze delle aree d’influenza.
 
Una certa dinamicità si è riscontrata anche nei paesi del Nord Europa come Svezia e Norvegia. Mentre una contrazione la si è registrata in Germania, Regno Unito e Usa. Ma nel Nord America risponde bene il mercato canadese con un +14,9%. 

Marina V. Carrera

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Caterina Ceraudo

Ristorante Dattilo

Crotone

3) Spigola, limone candito e emulsione di spigola

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2021 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search