Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al Roc
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital design
Floriana Pintacuda

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Federica Genovese
Costanza Gravina
Clarissa Iraci

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Marco Sciarrini
Maristella Vita
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Scenari il 23 Maggio 2020
di Giorgio Vaiana
Antonio Capaldo

Un nuovo inizio. Da ieri ha riaperto il ristorante stellato Marennà, che appartiene all'azienda Feudi di San Gregorio di Antonio Capaldo e si trova a Sorbo Serpico in provincia di Avellino.

In cucina c'è Roberto Allocca che ha creato tre nuovi percorsi di degustazione che valorizzano le gustose primizie di stagione del territorio, abbinati alla carta dei vini che ospita oltre 200 etichette nazionali e internazionali. Risvegliare i sensi e il palato dopo questi giorni di lockdown è il desiderio che, nel massimo del comfort e della sicurezza, Marennà si propone di esaudire, potendo già garantire spazi ampi con vista sui vigneti circostanti. Il contesto naturale e l’appartenenza ad un’azienda come Feudi di San Gregorio (che ha adeguato le sue norme di sicurezza già da metà marzo al mutato contesto della crisi) hanno agevolato la messa in atto, anche da parte del ristorante, di tutte le norme sanitarie vigenti al fine di garantire un’esperienza in tutta sicurezza: tavoli ben distanziati, come peraltro da tradizione del Marennà, menu monouso-omaggio, carta dei vini digitale, percorsi di accesso ben definiti, ecc.

Invece, per chi volesse vivere l’esperienza a domicilio, dal 5 giugno partirà l’offerta delivery del ristorante con la possibilità di ricevere comodamente a casa alcune prelibatezze ideate dallo Chef del Marennà, da “finalizzare” poi nella propria cucina. Manon solo. Perché per Feudi San Gregorio sono due i concetti chiave di questo momento: ripartire e fare rete. La cantina irpina, oggi riferimento nel panorama vitivinicolo italiano, è promotrice di una cultura del vino che passa attraverso il ristorante interno Marennà e un comparto di visite e accoglienza molto attivo (30.000 ospiti l’anno). Nei giorni scorsi è ripartita, in maniera innovativa e con nuovi slanci, l’Enoteca interna all’azienda che si fa promotrice di una particolare iniziativa volta a fare rete sul territorio. Sull’acquisto di 60 euro in vino o formaggi (Feudi è proprietaria dell’azienda casearia Carmasciando, gioiellino dell’alta Irpinia specializzata nell’affinamento dei formaggi) si riceve infatti un buono di 25 euro da spendere entro agosto in circa trenta ristoranti del territorio che hanno aderito all’iniziativa. Sostenere la filiera irpina è uno degli obiettivi del presidente Antonio Capaldo: "Bisogna partire dal territorio per mettere in moto l’economia del comparto horeca nel più breve tempo possibile. È stato bello riscontrare quanto entusiasmo abbia riscosso questa iniziativa tra i ristoratori irpini, uniti dal desiderio di fare squadra". Sono ripartite dunque le visite in cantina, come sempre su prenotazione, per rendere l’esperienza personalizzata e in totale sicurezza. E per risvegliare i sensi dei consumatori a distanza, non mancano le attività digitali di comunicazione: ne è un esempio quella solidale – destinata al Sacco di Milano - in collaborazione con Italia Keeps On Cooking: gli chef Mirko Ronzoni, Federico Trobbiani e Franco Aliberti condivideranno con i loro follower sul profilo @italiakeepsoncooking l’esecuzione di tre menu che saranno poi abbinati ai vini Feudi.

C.d.G.


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019
GUIDA AI VINI DELL'ETNA

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2020 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search