Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Ambra Cusimano
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Christian Guzzardi
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Gianluca Rossetti
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Laura Lamia
Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo

info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Scenari il 11 Novembre2020
Paolo De Castro

Saranno disponibili già dal 2021 i finanziamenti supplementari per lo sviluppo rurale previsti dal fondo per la ripresa dell'Unione europea.

E' il risultato dell'accordo tra le istituzioni europee raggiunto ieri mattina. L'anno prossimo arriveranno 2,4 miliardi di euro e nel 2022 5,6 miliardi, vincolati a misure per l'ambiente (37%) e la digitalizzazione (55%), come chiesto dall'Europarlamento. In origine i fondi sarebbero arrivati con la nuova Pac, dal 2023. Se si tiene conto degli ulteriori 2,6 miliardi di anticipi previsti dall'accordo sul bilancio pluriennale europeo, il pacchetto per lo sviluppo rurale 2021-22 supera i 10 miliardi di euro, 1,2 miliardi dei quali a beneficio dell'Italia.

De Castro, ok a fondi aree rurali è in linea con Green Deal
"Con l'accordo di oggi diamo un segnale forte sull'innovazione in agricoltura e un sostegno alla linea del Green Deal". Così Paolo De Castro (Pd, S&D) commenta l'intesa tra le istituzioni europee sull'anticipo dei finanziamenti supplementari per lo sviluppo rurale previsti dal fondo per la ripresa europea, che l'ha visto coinvolto come negoziatore per l'Europarlamento. Oggi cominciano anche le trattative tra i rappresentanti istituzionali sulla riforma della Pac, nelle quali "speriamo che le ambiziose proposte dell'Europarlamento dal punto di vista dell'ambiente possano trovare riscontro", dice De Castro. L'ex ministro dell'agricoltura ha infine auspicato "un dibattito dai toni più sereni" tra produttori e ambientalisti sottolineando che "non si può affermare che la posizione dell'Eurocamera su ambiente e Pac non sia più ambiziosa, sia rispetto alla bozza della Commissione del 2018, sia in confronto alla posizione del Consiglio".

C.d.G.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Massimo Quacquarelli

Ristorante Corteinfiore

Trani

2) Medaglioni di rombo con patata e cicoriella, funghi cardoncelli e pomodorino

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2021 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search