Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Ambra Cusimano
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Christian Guzzardi
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Gianluca Rossetti
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Laura Lamia
Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo

info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Scenari il 08 Febbraio2013

Soffrono i vini imbottigliati del Sud America, ma non quelli sfusi, e riprendono i consumi di quelli francesi.

Ecco l’ultimo aggiornamento sullo stato dell’import negli Usa. Trend da tenere sotto osservazione data l’importanza che tale mercato riveste per la maggior parte delle cantine di tutto il mondo, comprese quelle italiane, e che in quest’ultimo periodo sta ritornando ad essere più reattivo, e infatti continua ad essere uno dei maggiori sbocchi per il commercio del vino internazionale tanto che il vino importato è arrivato, nell’ultimo anno, a pesare, secondo le recenti stime, il 35% sul totale del volume circolante nel Paese, con una crescita del più 11%.

Il quadro delle importazioni è stato presentato al Unified Wine & Grape Symposium che si è tenuto a Sacramento, in California, qualche giorno fa. Starebbero vivendo un costante declino le etichette cilene, un calo iniziato a metà del 2011. E non stanno andando bene nemmeno le bottiglie australiane che hanno toccato il livello di import più basso degli ultimi dieci anni. Gli americani sarebbero ritornati ad apprezzare i vini da tavola francesi, che per una decina d’anni non hanno vissuto un periodo d’oro per quanto riguarda i consumi. La ripresa segnerebbe un più 4,8% nelle quantità importate.

Poi la ricerca rivela ancora un altro andamento positivo relativo al Vecchio Continente. Nei calici si versa sempre più vino spagnolo. Nel 2012 la Spagna ha toccato il record nell’export verso gli Usa del più 6%. Paese del vino molto amato, tanto che nella generale frenata dei consumi ha tenuto bene. Per quanto riguarda le tipologie di vino, la varietà proveniente da oltre confine più ricercata continua ad essere il Moscato anche se a dominare ultimamente sugli scaffali sono stati i blend rossi, l’aumento delle vendite è stato del più 29%. Sui monovarietali la scelta degli americani cade sempre sullo Chardonnay e sul Cabernet Sauvignon, con la disponibilità, come desunto dai dati delle vendite, a spendere per questi due varietali anche un po’ di più a bottiglia. Sul fronte dell’approvvigionamento di vino sfuso in testa ci sarebbero i maggiori Paesi produttori del Nuovo Mondo, Argentina, Cile e Australia. 

C.d.G.

fonte: Decanter.com

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Massimo Quacquarelli

Ristorante Corteinfiore

Trani

2) Medaglioni di rombo con patata e cicoriella, funghi cardoncelli e pomodorino

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2021 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search