Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Laura Lamia
Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo

info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Scenari il 20 Settembre 2019
di Fabrizio Carrera


(Shenzhen)

di Emanuele Scarci

Un'alleanza italo-cinese studiata per spingere la start up Wine2Asia, ma che indirettamente arreca un danno ai tedeschi di ProWein.

VeronaFiere rivede le date del nuovo salone Wine2Asia di Shenzhen, si accoda a Hong Kong International Wine & Spirits Fair con cui ha rinnovato l'accordo triennale di partecipazione e sfida (come in Europa) i tedeschi di ProWein China, anteponendo di un giorno la propria manifestazione. Wine2Asia, il primo evento organizzato direttamente da Vinitaly in partnership con Pacco communications, avrebbe dovuto tenersi, come inizialmente annunciato, a Shenzhen nel giugno 2020, pochi giorni dopo la francese Vinexpo HK (26-28 maggio 2020). Ora l'evento è stato spostato a novembre, dal 9 all'11 del 2020. Nella fiera rinnovata di Shenzhen il nastro verrà tagliato due giorni dopo la chiusura di Hong Kong International Wine & Spirits Fair, una fiera al vino (5-7 novembre) in cui VeronaFiere organizza “The Vinitaly Pavilion” e “Sol Intl’Evo Oil Show”. Shenzhen dista da Hong Kong meno di 50 chilometri  e oltre 1.400 da Shanghai.

Per puro caso Wine2Asia chiuderà i battenti il giorno prima dell'apertura a Shangai di ProWein China, in programma dal 12 al 14 novembre. Alla fine in 8 giorni verranno inaugurate in Cina 3 fiere internazionali. Una prova di forza, molto probabilmente pianificata a tavolino e con un occhio puntato sui flussi dei buyer e l'altro ai concorrenti. Ma accodarsi alla manifestazione di Hong Kong non rischia di stancare i buyer e costringerli a scegliere? "Sono due progetti diversi - obietta Giovanni Mantovani, direttore generale di Veronafiere - A Hong Kong organizziamo il Padiglione italiano, guidando le imprese italiane. Quindi svolgiamo un ruolo di servizio con soddisfazione delle aziende che entrano in contatto con buyer provenienti da tutta l'area del Pacifico e dell'Indocina. A Shenzhen invece siamo organizzatori diretti per la prima volta di una fiera in Cina, in tandem col partner Pacco communication: con espositori italiani e internazionali. Puntiamo ad ospitarne 400 su una superficie di 16 mila metri quadri netti e 40 mila lordi".

Mantovani glissa su una possibile alleanza con Hktdc (proprietario di Hong Kong International Wine & Spirits Fair) e sull'effetto traino delle due manifestazioni; tanto più sul confronto a distanza con ProWine China. La stessa manifestazione organizzata dai tedeschi nel 2018 ha raccolto, secondo le loro dichiarazioni, 750 espositori provenienti da 39 paesi e circa 19 mila visitatori. Mentre l'ultima edizione di Hong Kong International Wine & Spirits Fair ha registrato 1.075 espositori provenienti da 33 Paesi, con 19 mila buyer. Mantovani preferisce soffermarsi sulle specificità di Shenzhen: "E' una citta in grande sviluppo, una citta che parla a un paese immenso e molto giovane. Siamo estremamente fiduciosi".


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Donato De Leonardis

Don Alfonso San Barbato

Lavello (Pz)

3) Faraona ripiena con il suo filetto tartufato e verza

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019
GUIDA VINI DELL'ETNA

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2021 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search