Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Titti Casiello
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Ambra Cusimano
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Christian Guzzardi
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Gianluca Rossetti
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Filippo Fiorito
Laura Lamia

Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo

info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Taormina Gourmet 2021 il 25 Ottobre2021
ph Vincenzo Ganci

di Annalucia Galeone, Taormina

A Taormina Gourmet si è tenuta una superba verticale di “La Selvanella” chianti classico della cantina Melini del Gruppo Italiano Vini.

Il viaggio nel tempo ci ha portato dal 1971 fino ad arrivare al 2016. La storica sede della cantina è a Gaggiano di Poggibonsi, in provincia di Siena. Il wine tasting è stato condotto da Daniele Cernilli, alias Doctor Wine con l'enologo Alessandro Zanette. La fattoria la Selvanella si estende su 138 ettari di terreno di cui 50,5 vitati, quest'ultimi sono un mosaico di biodiversità.

Note di degustazione:

Selvanella 1971
Sembra un giovincello nonostante i suoi 50 anni. Vino di grande complessità e struttura.

Selvanella 1986
Grande struttura e armonicità, rotondo, fine ed elegante.

Selvanella 1990
Ha mostrato un'ottima performance. Annata fresca, buone escursioni termiche tra il giorno e la notte, prima della vendemmia, che hanno consentito un grande apporto aromatico.

Selvanella 1995
Strutturato, ricco di colore e profumi, grande longevità.

Selvanella 1997
Potente, eccezionale struttura, fine ed elegante.

Selvanella 2004
Annata nella norma. Aprile e maggio hanno avuto temperature inferiori alla media stagionale, che hanno postcipato la fase iniziale del germogliamento delle viti.

Selvanella 2006
Ottima struttura acida, elevato contenuto di polifenoli e intensità del colore.

Selvanella 2013
Il caldo arrivato alla metà di luglio ha accelerato i processi di maturazione delle uve che ha proseguito con regolarità durante un'estate dalle temperature tipiche.

Selvanella 2015
Annata eccellente che ha esaltato le peculiarità del sangiovese.

Selvanella 2016
Grande annata, la migliore dal 2010 in poi. Tannini di gioventù, sul mercato da due mesi.

LA GALLERY (ph Vincenzo Ganci) 

 

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Luca Lacalamita

Lula pane e dessert

Trani (Bt)

1) Tartelletta di stagione

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2022

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2022 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search