Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al Roc
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital design
Floriana Pintacuda

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Federica Genovese
Costanza Gravina
Clarissa Iraci

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Marco Sciarrini
Maristella Vita
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Vini e territori il 11 Settembre 2012
di C.d.G.

Nascerà un rosso dalla Valle dei Templi. E' una delle novità annunciate da Viticultori Associati, l'azienda che sorge a Canicattì, in provincia di Agrigento. 

Realtà che vanta 1000 ettari vitati, 480 soci e un fatturato di 4,5 milioni di euro. Dalla cantina anticipano che si tratterà di un rosso di gran classe. Le uve sono state raccolte qualche settimana fa proprio nei vigneti del Parco archeologico, in un appezzamento adiacente il tempio di Giunone, e adesso si sta vinificando. Sarà un blend di Nero d'Avola e Nerello Mascalese. Una produzione limitata di circa otto, nove mila bottiglie. Il vino andrà in barrique e l'esperimento porterà anche la firma dell'Ente Parco. 

Giovanni Greco, presidente di Cva, alla guida della cantina da oltre cinque anni, sottolinea il valore strategico di questa prima vendemmia frutto dell'accordo firmato un anno fa con l'ente Parco. "Sarà un vino che richiamerà la storia e la cultura del nostro territorio - dice - e che metterà in luce l'anima viticola ed enologica di questo agro di infinita bellezza. Il vino che vogliamo produrre deve poter evocare e rappresentare uno dei luoghi più affascinati della nostra isola: la Valle dei Templi".

Una tappa importante nel progetto di caratterizzazione territoriale che oramai dà l'impronta ai vini dell'azienda.  "Il territorio è la chiave di volta su cui si fonda la nostra  produzione enologica di qualità - conclude Greco - la nostra filosofia produttiva mira a rendere territorialmente più connotate le nostre etichette attraverso l'esaltazione degli aspetti agricoli e storici di una delle aree vitivinicole più vocate della Sicilia". 

C.d.G.


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Gennaro Esposito

Torre del Saracino

Vico Equense (Na)

1) Crocchetta di stoccafisso e crema di capperi

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019
GUIDA AI VINI DELL'ETNA

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2020 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search