Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Ambra Cusimano
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Christian Guzzardi
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Gianluca Rossetti
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Laura Lamia
Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo

info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Cosa succede il 27 Febbraio2020

 

A inizio marzo, quando le viti sono ancora assopite dal lungo inverno, la Franciacorta è già in fermento e i tanti ristoratori e albergatori, insieme alle cantine, sono pronti per accogliere chiunque voglia visitare il territorio, proponendo tante attività. “Il successo della Franciacorta è il risultato di un lavoro corale di uomini e donne che amano il loro territorio e con orgoglio presentano i frutti del loro lavoro, della loro fatica, ma soprattutto della loro passione - dice Camilla Alberti, Presidente della Strada del Franciacorta. INSI&ME rappresenta tutto questo: l’ospitalità franciacortina si apre a fantasiose contaminazioni di chef ospiti in un clima di convivialità e amicizia da condividere con tutti i visitatori e gli appassionati”.

 È in arrivo così il 6, 7, 8 marzo INSI&ME in Franciacorta, un Festival tutto nuovo dedicato non solo ai wine lovers, ma soprattutto agli amanti della buona cucina e della cultura. Un’occasione unica di conoscere la Franciacorta sotto un nuovo punto di vista e visitarla in un periodo non convenzionale. Protagonisti del Festival saranno questa volta gli chef franciacortini che realizzeranno pranzi e cene a quattro mani con colleghi provenienti da tutta Italia e dal mondo. Menù creativi (a partire da 45€), in cui la cucina tradizionale sarà mescolata ai sapori di altri luoghi, raccontati sapientemente nei piatti degli chef ospiti. I ricercati abbinamenti, esaltati come sempre da un buon calice di Franciacorta, sapranno stupire anche i palati più raffinati. In alcuni dei ristoranti anche menù dedicati all’amico Vittorio Fusari, chef icona del territorio, scomparso prematuramente lo scorso gennaio.

La Franciacorta, meta prediletta dagli enoturisti di tutto il mondo, sarà inoltre animata durante il weekend da decine di eventi culturali. Mostre, esposizioni, presentazioni di libri, visite guidate e concerti saranno organizzati all’interno di luoghi storici più simbolici e suggestivi. “Non esiste un grande vino senza un grande territorio - dice Silvano Brescianini, Presidente del Consorzio - e c’è ancora moltissimo da fare per la sua valorizzazione e soprattutto per riscattare la memoria storica della Franciacorta. Vogliamo portare i visitatori a riscoprire questi posti, a viverli e a conoscerli, perché rappresentano una grandissima risorsa, nonché una splendida testimonianza delle antiche origini del nostro territorio”.

Come sempre, a far da cornice alla kermesse, non mancheranno le visite guidate e degustazioni presso le rinomate cantine e i produttori tipici, che apriranno le porte ad appassionati, turisti e curiosi. 

 

A inizio marzo, quando le viti sono ancora assopite dal lungo inverno, la Franciacorta è già in fermento e i tanti ristoratori e albergatori, insieme alle cantine, sono pronti per accogliere chiunque voglia visitare il territorio, proponendo tante attività. “Il successo della Franciacorta è il risultato di un lavoro corale di uomini e donne che amano il loro territorio e con orgoglio presentano i frutti del loro lavoro, della loro fatica, ma soprattutto della loro passione - dice Camilla Alberti, Presidente della Strada del Franciacorta. INSI&ME rappresenta tutto questo: l’ospitalità franciacortina si apre a fantasiose contaminazioni di chef ospiti in un clima di convivialità e amicizia da condividere con tutti i visitatori e gli appassionati”.

 È in arrivo così il 6, 7, 8 marzo INSI&ME in Franciacorta, un Festival tutto nuovo dedicato non solo ai wine lovers, ma soprattutto agli amanti della buona cucina e della cultura. Un’occasione unica di conoscere la Franciacorta sotto un nuovo punto di vista e visitarla in un periodo non convenzionale. Protagonisti del Festival saranno questa volta gli chef franciacortini che realizzeranno pranzi e cene a quattro mani con colleghi provenienti da tutta Italia e dal mondo. Menù creativi (a partire da 45€), in cui la cucina tradizionale sarà mescolata ai sapori di altri luoghi, raccontati sapientemente nei piatti degli chef ospiti. I ricercati abbinamenti, esaltati come sempre da un buon calice di Franciacorta, sapranno stupire anche i palati più raffinati. In alcuni dei ristoranti anche menù dedicati all’amico Vittorio Fusari, chef icona del territorio, scomparso prematuramente lo scorso gennaio.

La Franciacorta, meta prediletta dagli enoturisti di tutto il mondo, sarà inoltre animata durante il weekend da decine di eventi culturali. Mostre, esposizioni, presentazioni di libri, visite guidate e concerti saranno organizzati all’interno di luoghi storici più simbolici e suggestivi. “Non esiste un grande vino senza un grande territorio - dice Silvano Brescianini, Presidente del Consorzio - e c’è ancora moltissimo da fare per la sua valorizzazione e soprattutto per riscattare la memoria storica della Franciacorta. Vogliamo portare i visitatori a riscoprire questi posti, a viverli e a conoscerli, perché rappresentano una grandissima risorsa, nonché una splendida testimonianza delle antiche origini del nostro territorio”.

Come sempre, a far da cornice alla kermesse, non mancheranno le visite guidate e degustazioni presso le rinomate cantine e i produttori tipici, che apriranno le porte ad appassionati, turisti e curiosi. 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Massimo Quacquarelli

Ristorante Corteinfiore

Trani

2) Medaglioni di rombo con patata e cicoriella, funghi cardoncelli e pomodorino

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2021 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search