Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Ambra Cusimano
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Christian Guzzardi
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Gianluca Rossetti
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Laura Lamia
Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo

info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Diario goloso il 18 Aprile2019

di Manuela Zanni

Pasqua è arrivata. Se siete abbastanza volenterosi (e coraggiosi) da invitare i vostri cari, amici e parenti che siano, a casa vostra per il classico pranzo della domenica pasquale, preparatevi a dovere fare i conti con alcune potenziali criticità che, in realtà, lo sono solo in apparenza. 

Una di queste potrebbe essere avere tra gli ospiti, uno o più commensali vegetariani o, addirittura, vegani, sempre che non lo siate anche voi stessi, possibilità ormai sempre più frequente dato l’aumento esponenziale degli appartenenti a questa categoria per motivi etici o di salute. Se così fosse, o se, semplicemente, voleste provare a preparare un menù alternativo a quello della tradizione,  niente panico. Quello che di seguito vi proponiamo, è un menù completo, dall’antipasto al dolce che vi darà l’opportunità non solo di preparare un pranzo di Pasqua interamente cruelty free ma anche di assaporare gusti e abbinamenti insoliti che vi sorprenderanno e che piaceranno a tutti. Provare per credere.

ANTIPASTO



“Bresaola” di barbabietola (Ingredienti per 4 persone)

  • Una barbabietola precotta
  • sale affumicato
  • spezie miste in polvere (timo, salvia, rosmarino)
  • olio extravergine d’oliva
  • pepe q.b.

Tagliate le barbabietole in fette sottili. Disponetele sulla griglia dell’essiccatore,se ne disponete,  altrimenti posizionatele in una teglia foderata con carta forno. Cospargete le fette con il sale affumicato, le spezie in polvere e il pepe e lasciatele essiccare (in essiccatore o in forno a 70°). Una volta ottenuta una consistenza asciutta e un gusto sapido e speziato lasciate raffreddare le fette  a temparatura ambiente. Quindi conditela con olio extravergine d’oliva e portatela in tavola.

PRIMO



Lasagne bianche (Ingredienti per 4 persone)

  • 500 gr. Lasagne precotte
  • 8 carciofi di media grandezza
  • 1 scalogno 
  • 2 spicchi d’aglio
  • Latte vegetale
  • Besciamella vegetale 
  • Formaggio con caglio vegetale ( per i vegetariani) 
  • Sale e pepe q.b.

Lavate e pulite i carciofi dalle spine e dalle foglie più dure. Tagliateli in quarti e metteteli a rosolateli  in una padella capiente con dell’olio e  l’aglio. Quindi copriteli con due bicchieri d’acqua e fate cuocere con un coperchio per circa 20 minuti. Quando i carciofi saranno cotti metteteli in un mixer e, aiutandovi con un po’ di latte di soia riduceteli in crema. Salate e pepate. Intanto  Ricoprite una teglia capiente con uno strato di lasagne precotte. Cospargetele di crema di carciofi e fate il secondo stato e farcitelo nuovamente con la crema di carciofi (e con formaggio a pezzi). Continuate ad alternare questi strati fino ad arrivare al bordo della teglia. Sopra l’ultimo strato di pasta versate la besciamella, diluita con poco latte  e corretta di sale e pepe e infornate per dieci minuti circa. Servite tiepide.

SECONDO



“Lacerto” di seitan con carote e piselli (Ingredienti per 4 persone)

  • 4 fette di seitan 
  • 250 gr. di piselli
  • 4 carote
  • 1 cipolla bianca
  • olio Extravergine d’oliva
  • mezzo bicchiere di vino bianco
  • sale e pepe q.b.

Lavate, pelate e tagliate le carote a tocchetti. In una padella fate rosolare la cipolla con l’olio.  Quindi unitevi i piselli e le carote, unite un bicchiere d’acqua e il sale e fate cuocere per circa mezz’ora con un coperchio. Nel frattempo rosolate le fette di seitan in padella con poco olio e sfumate con il vino bianco. Quando i piselli e le carote saranno ammorbiditi,  togliete il coperchio e unite le fette rosolate. Lasciate cuocere  ancora per cinque minuti per  amalgamare  i sapori. Servire caldo.

DESSERT



Sbriciolata nel bicchiere (Ingredienti per 4 persone)

  • 2 yogurt (di soia) ai frutti di bosco
  • Per il crumble 
  • 200 gr di farina per dolci
  • 100 gr di margarina vegetale senza grassi idrogenati
  • 100 gr di zucchero di canna
  • Per la salsa 
  • 200 gr di frutti di bosco
  • 100 gr di zucchero di canna

In una ciotola lavorate la farina con la margarina e lo zucchero in modo da ottenere delle briciole irregolari di media grandezza che cuocerete in forno preriscaldato a 180°  in una teglia foderata con cartaforno per circa 15 minuti. Appena cotte estraete la teglia dal forno e lasciatele raffreddare. Intanto preparate la salsa cuocendo i frutti di bosco con lo zucchero di canna. Spegnete appena lo zucchero si sarà sciolto e lasciate raffreddare.Nel frattempo procuratevi 4 bicchierini di vetro trasparente. In ciascuno versate un pugno di briciole, mezzo vasetto di yogurt  e ricoprite con altre briciole. Ricoprite il tutto con la salsa ai frutti di bosco e con alcuni frutti interi e servite immediatamente onde evitare che il crumble perda croccantezza.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Peppe Causarano

Ristorante VotaVota

Marina di Ragusa (Rg)

1) Spaghetto affumicato burro e alici

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019
GUIDA VINI DELL'ETNA

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2021 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search