Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al Roc
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Federica Genovese
Costanza Gravina
Clarissa Iraci

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Marco Sciarrini
Maristella Vita
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Cosa bevo
di

COSA BEVO

Carmignano, austero ed elegante

Strana storia quella del Carmignano, uno dei più antichi vini di Toscana (se ne ha notizia addirittura ai tempi degli Etruschi) e soprattutto quello che, prima dei cosiddetti Supertuscans, ha inventato il blend tra Sangiovese e Cabernet, il cui primo impianto risale al '700. Il suo territorio infatti, nonostante la grande fama acquisita nel 1930 è stato incorporato nella zona del Chianti e solo nel 1975, grazie all'opera instancabile del conte Ugo Contini Bonacossi, ha avuto riconosciuta prima la Doc e successivamente la Docg.
Proprio la famiglia Contini Bonacossi produce nella Tenuta di Capezzana a Carmignano, in provincia di Prato, il vino in esame, dal colore rosso rubino con riflessi granati e dall'ampio bouquet di ribes, mora e violetta che si alternano a sentori di pepe nero, grafite, tabacco e vaniglia in un leggero sottofondo di muschio; elegante e austero in bocca, va lentamente armonizzando i sapori sorretto da un'ottima trama tannica e da una decisa acidità, con un finale persistente dove ritornano i frutti di bosco e le note speziate.
Vino ricco di storia da abbinare alle pappardelle al sugo di lepre e alla selvaggina da piuma o da accompagnare ai pecorini stagionati, è ottimo anche con lo stufato di cinghiale e il coniglio alla cacciatora. Costa circa 22 euro.

Gaspare Mazzara

COSA BEVO

Carmignano, austero ed elegante

Strana storia quella del Carmignano, uno dei più antichi vini di Toscana (se ne ha notizia addirittura ai tempi degli Etruschi) e soprattutto quello che, prima dei cosiddetti Supertuscans, ha inventato il blend tra Sangiovese e Cabernet, il cui primo impianto risale al '700. Il suo territorio infatti, nonostante la grande fama acquisita nel 1930 è stato incorporato nella zona del Chianti e solo nel 1975, grazie all'opera instancabile del conte Ugo Contini Bonacossi, ha avuto riconosciuta prima la Doc e successivamente la Docg.
Proprio la famiglia Contini Bonacossi produce nella Tenuta di Capezzana a Carmignano, in provincia di Prato, il vino in esame, dal colore rosso rubino con riflessi granati e dall'ampio bouquet di ribes, mora e violetta che si alternano a sentori di pepe nero, grafite, tabacco e vaniglia in un leggero sottofondo di muschio; elegante e austero in bocca, va lentamente armonizzando i sapori sorretto da un'ottima trama tannica e da una decisa acidità, con un finale persistente dove ritornano i frutti di bosco e le note speziate.
Vino ricco di storia da abbinare alle pappardelle al sugo di lepre e alla selvaggina da piuma o da accompagnare ai pecorini stagionati, è ottimo anche con lo stufato di cinghiale e il coniglio alla cacciatora. Costa circa 22 euro.

Gaspare Mazzara


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

GLI APPUNTAMENTI

LE RICETTE DEGLI CHEF

Maurizio Albarello
Trattoria Antica Torre
Barbaresco (Cn)

Stefano Mazzone

Grand Hotel Quisisana

Capri (Na)

2) Tortelli di cipolle al burro di acciughe e pecorino

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019
GUIDA AI VINI DELL'ETNA

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2020 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search