Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Ambra Cusimano
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Christian Guzzardi
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Gianluca Rossetti
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Laura Lamia
Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo

info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Cosa bevo il 24 Dicembre2020

Champagne Rosé de Saignée Grand Cru Extra Brut.

“Saignèè” è un termine usato nel linguaggio enologico francese per indicare la macerazione. Il significato è infatti “sanguinamento” e allude alla contaminazione graduale di colore del mosto che viene a contatto con le bucce. Come avviene per molti altri rosé, ritroviamo il termine sull’etichetta dello spumante che vi consigliamo di degustare, prodotto nel Cru Verzy sulla montagna di Reims: Champagne Rosé de Saignée L'Incandescent Grand Cru Extra Brut della maison Mouzon Leroux. Un rosé elegante, armonico e con una spiccata nota minerale, ottenuto da sole uve Pinot Nero. La maison si distingue per aver fatto del rispetto della natura condizione imprescindibile per la coltivazione dei sette ettari i cui terreni sono lavorati in regime totalmente biodinamico. Lo champagne ha una beva particolare anche grazie al lungo affinamento in botti di rovere e con soli lieviti indigeni. Poiché si presta ad avere una controparte culinaria invece di essere degustato da solo, questo rosé può essere definito gastronomico.

Al bicchiere – servitelo in un ballon flûte per ammirarne il colore e il perlage – è caratterizzato da un rosa intenso e da una spuma persistente e cremosa. Al naso si sprigionano sentori di rosa, fiori bianchi e piccola frutta rossa. Al palato è fresco, sapido e minerale, caratteri che mantengono per tutto il sorso una buona tensione gustativa. Aperitivo, primi e secondi: vi consigliamo qualche piatto che sia solo ispirante di un possibile menù per queste feste per cui se non si potrà cucinare per tante persone si potrà approfittare per una maggiore cura nei dettagli. Bruschette con tartare di gambero rosso fresco, salicornia e bucce di limone o baccalà pastellato e fritto: “basta che sia fresco” potrebbe essere un buon comandamento per bere il vostro “Incandescent”. Come piatti principali prediligete il pesce, da un piatto semplice come una ricciola finemente scottata e accompagnata da verdure di stagione al vapore ad una crema di carote o topinambur con delle capesante arrostite e aromatizzate. Un’altra proposta per un contorno potrebbe essere una semplice insalata di polpo, finocchi e arance e capperi. L’Incandescent è fragrante con sentori fruttati e di rose molto nitidi. Scegliendo un piatto la cui caratteristica principale è la freschezza difficilmente vi sbaglierete. Prezzo 68 euro.

1 - LEGGI QUI VALDOBBIADENE BRUT BOSCO DI GICA - ADAMI  

2 - LEGGI QUI PIETRAFUMANTE CAPRETTONE 2016 DI CASA SETARO 

3 - EXTRA BRUT RISERVA DEL FONDATORE DI ZAMUNER 

4 - LEGGI QUI LESSINI DURELLO PAS DOSE' 2013 DI FONGARO

5 - LEGGI QUI FRANCIACORTA DOCG BRUT BLANC DE BLANCS DI CAVALLERI

6 - ASOLO PROSECCO CONFONDO DI BELE CASEL 

7 - TRENTO DOC PAS DOSE' BLANC DE BLANCS RISERVA 2016 MARCHESI GUERRIERI GONZAGA

8 - LEGGI QUI ADA BLANC DE NOIR EXTRA BRUT 2014 DI PODERE FORTE

9 - ROSE' BRUT DI MONSUPELLO

10 - ALTA LANGA LIMITED EDITION BRUT FONTANAFREDDA

11 - FRANCIACORTA SATEN BRUT LA MONTINA 

12 - CHAMPAGNE DI J. CHARPENTIER

13 - TRENTODOC EXTRA BRUT ABATE NERO

14 - FUNARO EXTRA BRUT MILLESIMATO VSQ

15 - 700 METODO CLASSICO DI CUSUMANO

16 - LA SELVATICA D'ASTI DOCG LA CAUDRINA

17 - MANDRAROSSA CHENIN BLANC BRUT

18 - FIN CHE VENGA ROSE' BRUT 2016 DI CAMBRIA

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Riccardo Camanini

Ristorante Lido 84

Gardone Riviera (Bs)

1) Sarda di lago affumicata e fritta

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2021 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search