Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Titti Casiello
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Ambra Cusimano
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Christian Guzzardi
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Gianluca Rossetti
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Filippo Fiorito
Laura Lamia

Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo

info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Il magnifico bianco
di Angiolino Maule

Lo conoscevo, lo avevo bevuto qualche anno fa. Mi era piaciuto, punto. L'ho riassaggiato. E sono rimasto folgorato. Sarà stata l'annata, il 2008, oppure l'esperienza che cresce di questo vignaiolo sempre più spostato sull'asse del rispetto della natura che lascia all'uomo un piccolo spazio, certo è che il Sassaia, questo bianco ottenuto da uve Garganega con un saldo di Trebbiano e prodotto da Angiolino Maule nella sua azienda La Biancara, è molto buono. Maule oggi produce circa 50 mila bottiglie da circa 11 ettari. Il territorio è quello dei monti Lessini tra le province di Verona e Vicenza, suolo vulcanico, nel comune di Gambellara. Ironia della sorte, quello stesso piccolo centro del Vicentino dove ha sede una grandissima cantina come Zonin che del vino prodotto in modo convenzionale ha fatto il proprio credo da generazioni. Ecco, Maule e Zonin, anni luce di distanza. Torniamo al Sassaia '08. Giallo dorato, profumi di fieno e salvia, in bocca è avvolgente, sapori di pietra focaia, seducente, punta di ossidazione che non guasta, finale dolce. Lungo. Un vino magnifico. In etichetta Maule si diverte - è il caso di dirlo - a indicare le quantità di ph, anidride solforosa, zuccheri residui ecc. ecc. Una retroetichetta che ha il sapore di una piccola provocazione. In enoteca, quelle a spiccata sensibilità verso i vini naturali, a circa 10-12 euro.

F. C.

Il magnifico bianco
di Angiolino Maule

Lo conoscevo, lo avevo bevuto qualche anno fa. Mi era piaciuto, punto. L'ho riassaggiato. E sono rimasto folgorato. Sarà stata l'annata, il 2008, oppure l'esperienza che cresce di questo vignaiolo sempre più spostato sull'asse del rispetto della natura che lascia all'uomo un piccolo spazio, certo è che il Sassaia, questo bianco ottenuto da uve Garganega con un saldo di Trebbiano e prodotto da Angiolino Maule nella sua azienda La Biancara, è molto buono. Maule oggi produce circa 50 mila bottiglie da circa 11 ettari. Il territorio è quello dei monti Lessini tra le province di Verona e Vicenza, suolo vulcanico, nel comune di Gambellara. Ironia della sorte, quello stesso piccolo centro del Vicentino dove ha sede una grandissima cantina come Zonin che del vino prodotto in modo convenzionale ha fatto il proprio credo da generazioni. Ecco, Maule e Zonin, anni luce di distanza. Torniamo al Sassaia '08. Giallo dorato, profumi di fieno e salvia, in bocca è avvolgente, sapori di pietra focaia, seducente, punta di ossidazione che non guasta, finale dolce. Lungo. Un vino magnifico. In etichetta Maule si diverte - è il caso di dirlo - a indicare le quantità di ph, anidride solforosa, zuccheri residui ecc. ecc. Una retroetichetta che ha il sapore di una piccola provocazione. In enoteca, quelle a spiccata sensibilità verso i vini naturali, a circa 10-12 euro.

F. C.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Carmine di Donna

www.carminedidonna.it

3) Bignè con croccante e crema pasticcera

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2022

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2022 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search