Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al Roc
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital design
Floriana Pintacuda

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Federica Genovese
Costanza Gravina
Clarissa Iraci

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Marco Sciarrini
Maristella Vita
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Cosa bevo il 22 Maggio 2008
di Emanuele Di Bella
    COSA BEVO

L´eleganza dell´Etna

etichetta_2005_62.jpgAd Andrea Franchetti gli va dato atto di essere stato buon profeta qualche anno fa quando disse che l´Etna era un territorio straordinario per fare vini di alta qualità caratterizzati da una virtù: l´eleganza. In fondo l´Etna non è un territorio facilissimo. Come non lo è la Val d´Orcia dove Franchetti realizza i suoi vini in una zona estrema della Toscana. Qui annotiamo il suo rosso siciliano più famoso (adesso ne produce due) che prende il nome dalla zona dove si trovano i vigneti: Passopisciaro. Terreni vulcanici, altitudine significativa, escursioni termiche notevoli. Ci sono tutti gli ingredienti per fare gran vini. Il Passopisciaro, diciamolo senza indugi, è uno di questi. Abbiamo assaggiato la versione 2005 (tra poche settimane uscirà il millesimo 2006) che si apre lentamente nel bicchiere e potrà dirci ancora parecchie cose. Rosso rubino con lievi riflessi aranciati, al naso piccoli frutti di bosco, in bocca elegante, a tratti austero, comunque lungo. Coniuga piacevolezza e legame col territorio. Costa sui 25 euro in enoteca.


F. C.
    COSA BEVO

L´eleganza dell´Etna

etichetta_2005_62.jpgAd Andrea Franchetti gli va dato atto di essere stato buon profeta qualche anno fa quando disse che l´Etna era un territorio straordinario per fare vini di alta qualità caratterizzati da una virtù: l´eleganza. In fondo l´Etna non è un territorio facilissimo. Come non lo è la Val d´Orcia dove Franchetti realizza i suoi vini in una zona estrema della Toscana. Qui annotiamo il suo rosso siciliano più famoso (adesso ne produce due) che prende il nome dalla zona dove si trovano i vigneti: Passopisciaro. Terreni vulcanici, altitudine significativa, escursioni termiche notevoli. Ci sono tutti gli ingredienti per fare gran vini. Il Passopisciaro, diciamolo senza indugi, è uno di questi. Abbiamo assaggiato la versione 2005 (tra poche settimane uscirà il millesimo 2006) che si apre lentamente nel bicchiere e potrà dirci ancora parecchie cose. Rosso rubino con lievi riflessi aranciati, al naso piccoli frutti di bosco, in bocca elegante, a tratti austero, comunque lungo. Coniuga piacevolezza e legame col territorio. Costa sui 25 euro in enoteca.


F. C.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019
GUIDA AI VINI DELL'ETNA

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2020 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search