Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Titti Casiello
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Ambra Cusimano
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Christian Guzzardi
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Gianluca Rossetti
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Filippo Fiorito
Laura Lamia

Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo

info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Cosa bevo il 05 Gennaio2012


Arianna Occhipinti 

di Massimiliano Montes 

Sfogliare magazine e blog enogastronomici in questi giorni significa sorbirsi un lungo elenco di Champagne e Spumanti più o meno pregiati bevuti durante le feste.

Dall’enosborone che ostenta improbabili annate di Dom Perignon al naturalista accanito che beve soltanto Substance di Selosse. Oggi invece vi parleremo di bollicine veramente “alternative” e riservate a pochi. Dopo un San Silvestro “di vino” come festeggiare degnamente il nuovo anno? Con una visita all’Azienda Agricola Occhipinti di Vittoria. La gentilissima Arianna, in pausa festiva tra i suoi viaggi di lavoro in giro per il mondo, ci accoglie con  un sorriso smagliante, ma con un'arma in mano.


Arianna Occhipinti si prepara per sciabolare

“Aspettavo voi per sciabolare” dice subito, e con un sospiro di sollievo ci rendiamo conto che l’ “arma” non è un machete ma una bella sciabola da Champagne. Le bollicine da sciabolare sono una prima spremitura di Frappato rifermentata naturalmente in bottiglia.


Frappato Rosé Brut

Arianna con mano esperta spacca il collo al primo colpo ed il vino che ci versa ha un colore piacevolissimo.


Momento della sciabolata

Rosa antico molto trasparente, ricorda un Cerasuolo di Valentini. Il perlage è fine ma persistente, il naso ricorda chiaramente il frutto del Frappato ma è secco. Al palato è gradevolissimo e si beve con un piacere che sfiora l’ingordigia.


Da sinistra Edith e Massimiliano Montes, Arianna Occhipinti e Francesco Trovato

“Non ho aggiunto nessun tipo di liqueur né lieviti -  ci dice - ho semplicemente imbottigliato al termine della prima fermentazione non appena il grado zuccherino è sceso al punto che volevo io, lasciando terminare il processo di fermentazione in bottiglia. Attualmente il grado zuccherino è pari a zero”. Questo eccellente Brut non è ancora in commercio, poiché fin’ora rientra tra le sperimentazioni della talentuosa Arianna.

La degustazione prosegue con un Siccagno 2009, appena commercializzato, in splendida forma. Forse la miglior annata di Siccagno a nostra memoria, uno dei pochi Nero d’Avola capaci di lasciare un segno indelebile: perfettamente equilibrato, con un frutto intenso ma non eccessivo, di giusta acidità e di piacevolissima beva.

Un giro tra i filari con annessa spiegazione sui metodi di potatura,


Vigneti

e poi in cantina, dove ci aspetta un assaggio di varie annate di Frappato e Nero d’Avola ed una piacevole sorpresa: un Albanello tagliato con piccole quantità di Grecanico ed affinato cinque anni in botte, di colore ambrato con sfumature rosate, con un profilo aromatico profondo ed affascinante.


Albanello

Con questi assaggi Arianna Occhipinti dà prova di essere uno dei capisaldi della vinificazione di qualità in Sicilia, e sicuramente nostro ambasciatore nel mondo.
 
Azienda Agricola Arianna Occhipinti
SP68 Vittoria-Pedalino Km 5,4
Vittoria (RG)
http://www.agricolaocchipinti.it/
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Tel. 339.7383580   

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Paolo Barrale

Aria Restaurant

Napoli

4) Vino e percoche

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2022

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2022 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search